Categorie

PALAZZOLI
Il sistema termoindurente della Sere Tais

La Serie Tais si avvia a compiere i suoi primi 60 di vita in ottima salute. Nel tempo si è perfezionata ed allargata, contribuendo a consolidare l’immagine di alta qualità e di affidabilità del “Blu Palazzoli”; un colore che è diventato un marchio della qualità italiana in ambito elettrico. Oggi, il sistema Tais conta ben 730 componenti che possono essere assemblati in un numero illimitato di soluzioni impiantistiche.

Tais: prestanza, compattezza, completezza

tais internoPrestanza è un termine desueto, soprattutto nel mondo dell’usa e getta, per Tais è la base fondante, tanto da essere stata descritta come la presa che “la installi e la dimentichi”, grazie alla sua resistenza nel tempo. Prestanza come resistenza dell’involucro, in materiale termoindurente, rinforzato con fibra di vetro, che è in grado di resistere in maniera eccellente all’umidità, all’irraggiamento solare, alle scalfitture, alle muffe e alle atmosfere corrosive. Tais è una certezza per tutti gli ambienti quali cantine, caseifici, autodromi, areoporti, ospedali, parcheggi etc.

Tais è dotata di un triplo grado di protezione IP66/IP67/IP69, certificata contro i getti violenti ad alta pressione e le immersioni accidentali, è prediletta nei locali piastrellati soggetti a lavaggi frequenti (macellerie, pescherie, piscine etc.)

La manovra di Tais è ad alta visibilità e predisposta per la tripla lucchettabilità.

Compattezza

Nel mercato di oggi, dove gli spazi hanno un grande valore, il quadro di distribuzione elettrica deve essere particolarmente versatile, cioè essere adattabile all’ambiente in cui si decide di installarlo. Il nuovo sistema Tais risolve questa necessità con la compattezza. L’eccellenza del progetto e dei materiali consentono a Palazzoli di poter vantare nella propria gamma la presa interbloccata da 32A più piccola del mondo, ne deriva che i quadri di distribuzione della nuova serie Tais sono particolarmente compatti e adattabili a tutti i luoghi tipici degli impianti terziari o industriali: nicchie, colonne, pilastri.

Completezza

Tais non si limita alla presa blu ben conosciuta dal mercato, ma le sue caratteristiche tecniche e strutturali sono state riportate in altre serie, così da soddisfare l’intera domanda. Il termoindurente Palazzoli, lo troviamo nelle cassette di derivazione in varie dimensioni, con grado di protezione IP67/IP68 e con grado di resistenza agli urti IK10, disponibili con coperchio alto o con coperchio basso, cieche o finestrate.

Tais Cube

Il termoindurente è impiegato anche per i quadri di automazione e di distribuzione Tais Cube, gli unici quadri sul mercato con grado di protezione IP66, che si possono impiegare in esterno.

serie Tais

Prelievo e comando

Per il prelievo, oltre alle prese interbloccate, il sistema offre piccoli apparecchi da parete, o da incasso con prese civili schuko, mentre per il comando, offre interruttori sezionatori rotativi da parete anche con base portafusibili, pulsanti commutatori e deviatori dalle dimensioni miniaturizzate per una esecuzione da parete da incasso e a pannello.

ATEX

Per le atmosfere esplosive il termoindurente è arricchito da graffite in modo da rendere la superficie antistatica per renderlo idoneo agli ambienti a rischio di esplosione (ATEX) previsti dalla direttiva 2014/34/UE.

L’universo Tais

L’universo Tais comprende una ricca gamma di contenitori di derivazione, dai generosi Tais Grande, componibili o stand alone, con coperchio cieco o trasparente, ai prodotti compatti da parete e da incasso della serie Tais Mignon, cassette, interruttori, deviatori, commutatori, pulsanti, prese civili e industriali, e lampade di segnalazione, senza dimenticare che Tais è anche certificata per le parti dell’impianto che devono rispondere alla direttiva ATEX.