Categorie

SONEPAR
Sonepar Italia e Sacchi: numeri e strategia per la crescita

I numeri di Sonepar Italia e del Gruppo Sacchi, nel primo semestre 2022, sono importanti e fanno balzare l’Italia come uno dei migliori Paesi per performance in Europa tra le aziende del Gruppo Sonepar.

247 punti vendita, 3500 collaboratori, 8 centri di distribuzione, centinaia di migliaia di prodotti disponibili all’acquisto nelle piattaforme e-commerce, il fatturato complessivo delle due aziende arriva, a maggio 2022, a 975 milioni di euro, registrando un +46% sullo stesso periodo del 2021: questi i dati emersi a “Passion for Performance”, evento dedicato ai fornitori e collaboratori, giunto alla sua quarta edizione, e quest’anno organizzato nel nuovo centro congressi di Padova. Circa 300 persone, rappresentanti di 130 aziende partner, hanno ascoltato gli interventi sul palco di Patrick Salvadori, Presidente Sonepar per l’Europa Occidentale e Sud America, dei due AD, Sergio Novello di Sonepar Italia e Marco Brunetti del Gruppo Sacchi e dei Direttori Marketing, Acquisti e Relazione Fornitori, Supply Chain rispettivamente di Sonepar Italia e del Gruppo Sacchi.

 

“Siamo molto soddisfatti di come l’anno stia procedendo – dichiarano Sergio Novello, AD e Presidente di Sonepar Italia e Marco Brunetti, AD e Presidente Gruppo Sacchi – le ottime performance di questi primi 5 mesi sono conseguenza di una strategia di sviluppo commerciale molto chiara basata su 3 assi fondamentali: la crescita omogenea sul territorio, le specializzazioni e lo sviluppo delle vendite online, il tutto supportato da un’infrastruttura di eccellenza – supply chain/IT/digital. Naturalmente anche le dinamiche molto positive indotte dal superbonus edilizio e il fenomeno inflattivo di questi tempi, hanno influenzato i nostri risultati”.

 

Tema centrale dell’evento, la digital transformation che il Gruppo Sonepar in Italia sta affrontando e che porterà a un approccio alla vendita realmente omnichannel, costituito cioè da nuovo ecosistema digitale, unico nel settore, e da una fitta rete di punti vendita sul territorio. Grandi trasformazioni per anticipare importanti cambiamenti del mercato: dalle nuove e diverse aspettative dei clienti, all’evoluzione tecnologica dei prodotti che diventano sempre più complessi e da uno scenario competitivo che cambia velocemente e che propone nuovi modelli distributivi, (come ad esempio pure players e marketplace).
Importanti investimenti nella logistica e nella supply chain, attraverso la realizzazione di nuovi centri distributivi altamente automatizzati e presto operativi, sosterranno la strategia e la trasformazione in atto.
Naturalmente anche la relazione con i fornitori partner si conferma asset strategico per la crescita. La forte collaborazione con la filiera su tematiche quali il livello di servizio, la qualità del dato e il lead time diventano elemento fondamentale per affrontare le sfide del presente e del futuro.