Categorie

QUESITO TECNICO
Quali prove per i sistemi IT per i sistemi di ricarica dell’auto elettrica?

In base alla CEI 64-8 V5 per i circuiti in sistemi IT che sono destinati ad alimentare i veicoli elettrici, per esempio mediante un trasformatore di isolamento o un sistema a batteria, deve essere previsto un dispositivo di controllo dell’isolamento (IMD) conforme a CEI EN 61557-8.
Si raccomanda di installare un IMD con i seguenti due valori di risposta:
− Pre allarme (Qualora la resistenza di isolamento scendesse sotto i 300 Ω/V un segnale ottico e/o acustico dovrebbe essere disponibile per l’utilizzatore. Una sessione di ricarica in corso può continuare ma una nuova sessione non può essere messa in atto)
− Allarme (Qualora la resistenza scendesse sotto i 100 Ω/V un segnale ottico e/o acustico disponibile per l’utilizzatore. Il circuito di carica può essere interrotto entro 10 s).
In sede di verifica dell’impianto tali dispositivi devono essere testati in modalità analoga al sistema IT-M, mediante un reostato variabile?

Enrico Meloni

Nell’articolo 722.538.1 della Norma CEI 64-8/V5 “Dispositivi di controllo dell’isolamento per sistemi IT (IMD)” si legge:

Per i circuiti in sistemi IT che sono destinati ad alimentare i veicoli elettrici, per esempio mediante un trasformatore di isolamento o un sistema a batteria, deve essere previsto un dispositivo di controllo dell’isolamento (IMD) conforme a CEI EN 61557-8.
Un IMD può non essere necessario per un circuito che utilizza l’interruzione automatica dell’alimentazione al primo guasto.
Si raccomanda di installare un IMD con i seguenti due valori di risposta:
− Pre allarme:
Qualora la resistenza di isolamento scendesse sotto i 300 Ω/V un segnale ottico e/o acustico dovrebbe essere disponibile per l’utilizzatore. Una sessione di ricarica in corso può continuare ma una nuova sessione non può essere messa in atto.
− Allarme:
Qualora la resistenza scendesse sotto i 100 Ω/V un segnale ottico e/o acustico dovrebbe disponibile per l’utilizzatore. Il circuito di carica può essere interrotto entro 10 s.

Pertanto, in sede di verifica una prova con il reostato analoga alla prova dei Sistemi IT-M non risulta necessaria, è possibile, e molto più sicuro per gli addetti alla verifica, utilizzare uno strumento multifunzione disponibile sul mercato e certificato che contenga un apparato di misura per la verifica dell’”Insulation Monitoring Devices” (IMDs) con i seguenti dati caratteristici:
Soglie del campo di misura della resistenza di isolamento: 5 ÷ 640 kΩ
Risoluzione 5 kΩ
Solitamente detti strumenti sono accessoriabili con dispositivi di misura che permettono la verifica della sicurezza e il collaudo funzione di sistemi per la ricarica di veicoli elettrici di Tipo 1,2 e 3 oltra alla verifica dei conduttori di ricarica e il monitoraggio della comunicazione tra la stazione di ricarica e il veicolo elettrico durante la ricarica anche per sistemi di Tipo 3.

Comments ( 2 )

  • Claudio

    Questa parte è stata scritta prevalentemente per la Norvegia e poi è finita nella norma europea. Comunque diversi veicoli non caricano in IT (devono “vedere” un loop basso). Ovviamente diverso il caso di IT compreso tra stazione di ricarica DC e il veicolo, ma questo caso non interessa la rete di alimentazione.

  • Giorgio Z

    Grazie Claudio per il chiarimento!!

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.