Categorie

QUESITO TECNICO
Manutenzione ordinaria… senza terra!

impianti elettriciUn cliente mi chiede la manutenzione di alcuni appartamenti che ha sempre affittato. Gli impianti elettrici sono tutti sprovvisti di terra, c’è il differenziale. Il proprietario è stato avvertito di tale mancanza, ma non vuole eseguire alcun lavoro di manutenzione straordinaria, semplicemente mi chiede di sostituire i componenti difettosi (prese, comandi luce). Io ho proposto di sostituire i corpi illuminanti senza terra con corpi illuminanti a doppio isolamento. Per salvaguardarmi da eventuali problemi in futuro, posso inviare una lettera al committente dichiarando di averlo avvertito della mancanza dell’impianto di terra?

Francesco Tormen – Tormen Luigi SNC

Un impianto come quello da Lei descritto ha il diritto di “sopravvivere” (sigh!), solo se realizzato prima della Legge 46/90.

Art. 6. Realizzazione ed installazione degli impianti

3. Gli impianti elettrici nelle unità immobiliari ad uso abitativo realizzati prima del 13 marzo 1990 si considerano adeguati se dotati di sezionamento e protezione contro le sovracorrenti posti all’origine dell’impianto, di protezione contro i contatti diretti, di protezione contro i contatti indiretti o protezione con interruttore differenziale avente corrente differenziale nominale non superiore a 30 mA.

Un intervento di manutenzione ordinaria come quello da Lei prospettato è possibile, e riteniamo sono corretti i suoi suggerimenti. Ottima l’idea di formalizzare, tramite corrispondenza (meglio se raccomandata / PEC) l’esigenza di realizzare l’impianto di terra all’interno delle unità. Raccomandiamo fortemente l’installazione dell’impianto di terra!

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>