Categorie

QUESITO TECNICO
Sicurezza elettrica nei condomini

sicurezza elettrica nei condominiMio fratello abita in un grosso condominio. Quando tocca i rubinetti del bagno prende la scossa. La scossa si avverte distintamente ed è rilevante. Non credo si possa trattare di elettricità statica. Il suo impianto è dotato di interruttore differenziale da 30 mA (provato, funziona) e l’impianto di terra misurato alle prese misura tra 0,59 e 0,93 ohm a seconda di dove l’ho misurato. Anche il condomino che sta sopra di lui avverte la scossa sui rubinetti e sulla lavatrice ma non ho potuto fare misure a casa sua. Cosa può fare? 

Filippo Latella

dlgs 81/08Da quanto scrive il fenomeno sembra riconducibile ad un guasto verso terra in un’altra unità immobiliare. Va avvertito tempestivamente l’amministratore del condominio, il quale dovrà chiedere a tutti i condòmini di far verificare al più presto l’efficienza (o la presenza ed efficienza – sigh!) delle protezioni differenziali da tecnico competente.

Libro: sicurezza elettrica nei condomini ed. NT24 S.r.l.

Comments ( 5 )

  • Santo

    Meglio far intervenire la ASL (o il Comune) mediante un esposto. Sicuramente il problema si risolverà in tempi più ristretti.Si veda la ex legge 46/90 e il DM 37/08.

  • Antonio

    E’ probabile che in qualche abitazione sia stata utilizzata la conduttura idrica come dispersore.

  • Johnni

    Io vi dò un consiglio tecnico un po’ “border line”, per sveltire il tutto, se i contatori enel sono accessibili in luogo comune basta staccare l’alimentazione casa per casa e verificarer immediatamente se è presente la tenzione di disturbo sui rubinetti.
    In due con li cellulare , uno ai contatori e uno in casa ai rubinetti, bastano pochi secondi e si verifica se la tenzione sparisce, ovviamente se fatto ufficialmente con tutti daccordo è meglio ma….una piccola interruzione non muore nessuno…..
    Capisco che tecnicamente si bypassano misure essenziali per la risoluzione ma….. intanto si trova subito chi è il colpevole poi le misure approfondite per la ricerca della causa si faranno nell’appartamento scovato……

  • Massimo

    Verificherei in primo luogo che le condutture principali, idrico condominio ed idrico centrale termica siano collegate a terra, in secondo luogo che tutte le utenze condominiali e private siano provviste di interruttore magnetotermico Differenziale, se le due condizioni sussistono il differenziale dell’impianto che disperde deve intervenire. Ricordo che il differenziale alla base del montante è obbligatorio sin dalla L.46/90.

  • angelo angoscini

    potrebbe essere un attacco “artigianale” ad una tubazione idrica per realizzare una “messa a terra” di un elettrodomestico, ad esempio la lavatrice

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.