Categorie

QUESITO TECNICO
DM 37/08: limiti dimensionali per obbligo di progetto

~DDevo preparare un preventivo per una casa con superficie di 250mq ed è destinata a singola famiglia. La norma dice: “Il progetto è obbligatorio per qualsiasi destinazione d’uso dell’immobile, che comprende ambienti o strutture di tipo civile, industriale, o altro, che abbiano una delle seguenti caratteristiche o limiti dimensionali:
– la superficie dell’ambiente maggiore di 200 mq (400 mq per locali di singole unità abitative);
non riesco a capire se sussiste la necessità del progetto oppure no. Anticipatamente grazie, saluti e buon lavoro.

Gianni Isabella via form

~RLa risposta al suo quesito è da ricercare nel Decreto 37/08, in particolare all’articolo 5 “progettazione degli impianti“:

…omissis…
2. Il progetto per l’installazione, trasformazione e ampliamento, e’ redatto da un professionista iscritto agli albi professionali
secondo le specifiche competenze tecniche richieste, nei seguenti casi:
a) impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), per tutte le utenze condominiali e per utenze domestiche di singole unita’ abitative aventi potenza impegnata superiore a 6 kw o per utenze domestiche di singole unita’ abitative di superficie superiore a 400 mq;
… omissis…

Nel suo caso il limite dimensionale riferito alla superficie non è superato, per cui il progetto lo può firmare anche il responsabile tecnico dell’impresa installatrice, a patto che la potenza impegnabile dell’impianto non superi 6 kW e che non ci siano ambienti classificati (ad esempio ambienti a maggior rischio in caso di incendio).

Comments ( 3 )

  • ubaldo panfili

    Buongiorno,Vorrei porre un quesito,
    Qualche giorno fa, un telegiornale nazionale, riportava dell’aumento degli incidenti elettrici e del nuomero dei morti dovuti agli impianti elettrici, all’interno di abitazioni.; il quesito è:
    – Perchè si richiede il progetto termico per installare un nuovo radiatore e/o quello architettonico per fare una tettoia per l’auto e/o quello geologico per un annesso ; si chiede il progetto e una infinità di fogli per installare un pannello solare, ecc.ecc. Perchè allora il DM 37/08 richiede progetti elettrici solo per potenze superiori a 6 KW lasciando con ciò fuori dalla progettazione bar, uffici, negozi, oltre alle abitazioni?
    – E perchè lo stesso DM 37/08 definisce progetto quello rilasciato dal responsabile dell’impresa elettrica, visto che le ditte oltre alla DICO firmata al max.mo rilasciano una relazione di due righe ove comunicano di aver eseguito il lavoro secondo le norme?.

  • redazione

    Ce lo chiediamo tutti.
    Pensi che molto spesso non si rispetta nemmeno il minimo adempimento al 37/08… ovvero rilasciare dichiarazione di conformità.
    Le associazioni di categoria si stanno muovendo per superare il decreto 37/08. Attendiamo con fiducia.

  • PROGET

    Il DM 37 richiede il progetto SEMPRE, redatto dall’impresa installatrice o da tecnico iscritto all’albo, il problema è che nessuno mai ha verificato e nessuno mai verifica l’effettivo rispetto della legge, sin dalla 49/90 erano previste verifiche e controlli che però non sono mai stati fatti e come ben sappiamo, in Italia se non si incappa in controlli e sanzioni, solo i pochi sono rispettosi della legge.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.