Categorie

NORME CEI
Norme CEI pubblicate nel mese di gennaio 2015

Elenco pubblicazioni CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano – del mese di gennaio 2015

2 – Macchine rotanti
CEI 2-8;V1 CEI EN 60034-8/A1:2015-01 (Inglese – Italiano)
Macchine elettriche rotanti – Parte 8: Marcatura dei terminali e senso di rotazione
La presente Variante sostituisce completamente il paragrafo 6.5 della Norma base.
10 pp. – 9,00 Euro / 7,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13962
CEI 2-39;EC1 CEI EN 60034-26/EC:2015-01 (Inglese – Italiano)

Macchine elettriche rotanti – Parte 26: Effetti di tensioni dissimmetriche sul funzionamento dei motori asincroni trifase con rotore a gabbia
Nell’Allegato B viene sostituita la formula matematica.
8 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13963
(**) CEI 2-41 CEI EN 60034-2-1:2015-01 (Inglese)

Macchine elettriche rotanti – Parte 2-1: Metodi normalizzati per la determinazione, mediante prove, delle perdite e del rendimento (escluse le macchine per veicoli di trazione)
La presente Norma stabilisce i metodi normalizzati per la determinazione, mediante prove, delle perdite e del rendimento. Essa si applica alle macchine in c.c. ed alle macchine in c.a. sincrone ed asincrone di tutte le taglie previste nella EN/IEC 60034-1. I metodi di prova in essa considerati possono essere utilizzati per altri tipi di macchine quali ad esempio i convertitori rotanti ed asincroni monofase.
Un supplemento alla Norma è costituito dalla EN/IEC 60034-2-2 che si applica principalmente alle macchine elettriche rotanti di grande potenza e stabilisce metodi di prova addizionali rispetto a quelli qui trattati.
La presente Norma sostituisce la CEI EN 60034-2-1:2011-02 che rimane applicabile fino al 01-08-2017 e di cui costituisce una revisione tecnica e sostituisce inoltre parzialmente la CEI EN 60034-2:1999.
94 pp. – 230,00 Euro / 184,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13950 E

9 – Sistemi e componenti elettrici ed elettronici per trazione
(***) CEI 9-29 CEI EN 50153:2015-01 (Inglese – Italiano)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Materiale rotabile – Misure di protezione contro i pericoli di origine elettrica
La presente Norma stabilisce le regole che devono essere applicate per la progettazione e l’installazione delle apparecchiature elettriche in uso sul materiale rotabile al fine di proteggere le persone dallo shock elettrico.
La Norma prende in considerazione i contenuti della EN 50122-1:2011 e della UIC 533:2011.
In essa viene anche modificato l’Allegato C e aggiunto l’Allegato D.
La presente Norma Europea continua a non essere applicabile a:
– ferrovie in miniere ferroviarie;
– installazioni di gru, piattaforme mobili e similari trasporti su rotaia;
– funicolari;
– costruzioni provvisorie.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 50153:2003-01, che rimane applicabile fino al 10-03-2017.
58 pp. – 57,00 Euro / 46,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13964

(*) CEI 9-100 CEI EN 62290-1:2015-01 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Gestione del trasporto guidato urbano e relativi sistemi di comando e controllo – Parte 1: Principi del sistema e concetti fondamentali
La presente Norma introduce i concetti fondamentali, i principi e le funzioni principali dei sistemi per la gestione del trasporto urbano guidato e dei relativi sistemi di comando e controllo (UGTMS).
Questa versione cancella e sostituisce la CEI EN 62290-1:2007-10 che rimane applicabile fino al 14-08-2017 e ne costituisce revisione tecnica.
Rispetto alla versione precedente, sono state apportate le seguenti modifiche principali:
– eliminazione del concetto di “grade of line (GOL)”;
– adeguamento della coerenza tra EN/IEC 62290-1 ed EN/IEC 62290-2.
38 pp. – 129,00 Euro / 103,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13954 E

(*) CEI 9-101 CEI EN 61287-1:2015-01 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filotranviarie e metropolitane – Convertitori di potenza per il materiale rotabile – Parte 1: Caratteristiche e metodi di prova
La Norma si applica a convertitori elettronici di potenza montati a bordo di materiale rotabile, destinati a circuiti di trazione e all’alimentazione dei servizi ausiliari.
Le sorgenti di energia possono essere da linee di contatto in c.a. o in c.c. oppure da generatori di bordo o batterie.
La presente Norma specifica le caratteristiche generali e i metodi di prova dei convertitori completi, compresi filtri, sistemi di raffreddamento e protezioni.
Rispetto alla versione precedente, la presente Norma contiene le seguenti modifiche principali che sono richieste:
– dai necessari aggiornamenti al fine di essere adeguata allo stato dell’arte e di migliorare la chiarezza del testo;
– dal tenere in considerazione alcune Parti rilevanti delle Norme generiche IEC 62497 e IEC 62498.
In particolare, sono stati revisionati i paragrafi che riguardano il “temperature rise test” e le caratteristiche degli “auxiliary converters”.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61287-1:2008-02, che rimane applicabile fino al 14-08-2017.
66 pp. – 170,00 Euro / 136,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13953 E

(*) CEI 9-137 CEI EN 62290-2:2015-01 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Gestione del trasporto guidato urbano e relativi sistemi di comando e controllo – Parte 2: Specifica dei requisiti funzionali
La presente Norma specifica i requisisti funzionali per i sistemi di controllo e comando e la gestione del trasporto guidato urbano (UGTMS).
La Norma si applica alle nuove linee o per l’ammodernamento di sistemi di segnalamento, comando e controllo esistenti (trasmissione dati, supervisione continua del movimento treni, localizzazione treni, ecc.).
Rispetto alla versione precedente, è stata apportata la seguente modifica principale: tutti i termini e le definizioni sono stati spostati nella Parte 1.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62290-2:2012-06, che rimane applicabile fino al 14-08-2017.
78 pp. – 190,00 Euro / 152,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13955 E

(*) CEI 9-168 CEI CLC/TR 50542-1:2015-01 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Controllore per le unità di visualizzazione dati treno in cabina di condotta – Parte 1: Architettura generale
Il presente Rapporto Tecnico descrive:
a) le funzioni (ad esclusione di quelle descritte da ETCS Subset 121) per lo scambio dati all’interfaccia tra il TDC, cioè il controllore per le unità di visualizzazione installate sul banco di manovra, e le unità di visualizzazione;
b) le prestazioni necessarie, i modi di funzionamento normale e degradato, compreso il recupero, relativi a ogni funzione di cui al punto precedente;
c) l’approccio per evitare una nuova certificazione a seguito di modifica effettuata su sistemi di visualizzazione;
d) i seguenti aspetti concernenti il TDC:
– architettura;
– gestione della ridondanza.
e) le specifiche funzionali d’interfaccia per ciascun sistema connesso a TDC (ad esclusione di quelli descritti da ETCS Subset 121).
30 pp. – 45,00 Euro / 36,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13951 E

(*) CEI 9-169 CEI CLC/TR 50610:2015-01 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Specifica funzionale di interfaccia per i modi di esercizio ferroviario
Il presente Rapporto Tecnico deriva dal documento FIS 98 TrainmodesRpt_V32007 09 3 sviluppato durante il progetto di ricerca Europeo MODTRAIN.
Il documento fornisce una descrizione dei modi di esercizio ferroviario relativi ad un treno passeggeri; fornisce inoltre informazioni sulla gestione dei modi di esercizio e sulle interfacce ad essi associate.
Il documento, nel descrivere i modi di esercizio ferroviario, fa largo uso della rappresentazione formale UML e di tabelle per l’elencazione di stati, comandi e variabili.
Nel documento sono trattati i tre modi principali di esercizio:
1 – Commissioning mode (modo operativo corrispondente al veicolo/treno in allestimento o in test presso il deposito)
2 – Maintenance mode (modo operativo corrispondente al veicolo/treno in esercizio normale)
3 – Normal Operation mode (modo operativo corrispondente al veicolo/treno in manutenzione)
Ciascuno dei suddetti modi è descritto nei suoi dettagli.
42 pp. – 69,00 Euro / 55,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13952 E

17 – Grossa apparecchiatura
CEI 17-140 CEI EN 62271-211:2015-01 (Inglese – Italiano)
Apparecchiatura ad alta tensione – Parte 211: Connessione diretta fra trasformatori di potenza e apparecchiature elettriche in involucro metallico isolate in gas per tensioni di 52 kV e superiori
La presente Norma si applica alle connessioni dirette, mono e trifase, tra le apparecchiature di manovra racchiuse in un involucro metallico e con isolamento in gas (GIS) per tensioni nominali superiori a 52 kV e disposizioni di trasformatori, previste per stabilire le caratteristiche di interscambio elettrico e meccanico e per determinare i limiti dell’alimentazione per il collegamento del trasformatore. Le connessioni dirette sono immerse con un’estremità in olio o nel gas isolante del trasformatore e con l’altra estremità nel gas isolante dell’apparecchiatura di manovra. Le disposizioni di trasformatori sono costituite da trasformatori monofase con disposizione di involucri monofase, da trasformatori trifase con tre disposizioni di involucri monofase o da trasformatori trifase con disposizioni di involucri trifase con tre isolatori passanti del trasformatore.
50 pp. – 99,00 Euro / 79,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13958

23 – Apparecchiatura a bassa tensione
CEI 23-77;V1 CEI EN 61534-1/A1:2015-01 (Inglese – Italiano)
Sistemi di alimentazione a binario elettrificato – Parte 1: Prescrizioni generali
La presente Variante modifica e aggiorna la Norma CEI EN 61534-1:2012-01 relativa alle prescrizioni generali e le prove per i sistemi di alimentazione a binario elettrificato utilizzati per la distribuzione dell’energia elettrica negli edifici domestici, commerciali e industriali. Le principali modifiche riguardano:
– art. 3 “Termini e definizioni”: aggiunta delle definizioni di “trattamento a secco del pavimento” e di “trattamento umido del pavimento”;
– art. 8 “Marcatura e documentazione”: aggiunta di una nuova nota e della possibilità di utilizzo
dell’n-esano 95+ %;
– art. 11 “Protezione contro la scossa elettrica”: modifiche di alcuni paragrafi e aggiunta di un nuovo paragrafo relativo alla misura dell’efficacia delle parti conduttrici al circuito di protezione;
– art. 13 “Viti, parti che portano corrente e connessioni”: sostituzione delle prescrizioni relative alle parti che portano corrente;
– art. 21 “Influenze esterne”: sostituzione di un capoverso relativo alla resistenza alla corrosione;
– Allegato H “Prescrizioni di prova supplementari per sistemi PT già conformi alla IEC 61534-1:2003”: viene cancellato.
12 pp. – 12,00 Euro / 10,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13966

CEI 23-124;V1:2015-01 (Italiano)
Spine e prese per usi domestici e similari – Parte 2-7: Prescrizioni particolari per cordoni prolungatori
La presente Variante modifica e aggiorna la Norma CEI 23-124:2012-08 (Fascicolo 12169) relativa ai requisiti particolari dei cordoni prolungatori, smontabili e non smontabili, con o senza contatto di terra, con tensione nominale superiore a 50 V ma non superiore a 440 V e con corrente nominale non superiore a 16 A, destinati ad usi domestici e similari, sia all’interno che all’esterno. Le principali modifiche riguardano:
– art. 3 “Definizioni”: viene meglio specificato il termine di “spina” e “presa”.
– art. 8 “Marcatura”: aggiunta di alcuni capoversi relativi alla marcatura dei cordoni prolungatori.
4 pp. – 12,00 Euro / 10,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13965
27 – Elettrotermia industriale e processi elettromagnetici
(*) CEI 27-34 CEI EN 62798:2015-01 (Inglese)
Impianti elettrotermici industriali – Metodi di prova per riscaldatori a raggi infrarossi
La presente Norma specifica le procedure, le condizioni ed i metodi di prova in base ai quali vengono determinati i parametri e le caratteristiche di esercizio principali per i riscaldatori a raggi infrarossi.
Il riscaldamento a raggi infrarossi utilizza normalmente sorgenti aventi temperature nominali che vanno dai 500 °C ai 3 000 °C e le radiazioni emesse da tali sorgenti sono comprese nello spettro 780 nm – 10 µm.
Non rientrano nel campo di applicazione della Norma:
– emettitori a raggi infrarossi del tipo laser o LED;
– emettitori a raggi infrarossi per utilizzo generico pubblico;
– emettitori a raggi infrarossi per utilizzo in laboratorio.
54 pp. – 156,00 Euro / 125,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13942 E

34 – Lampade e relative apparecchiature
(**) CEI 34-22 CEI EN 60598-2-22
:2015-01 (Inglese)
Apparecchi di illuminazione – Parte 2-22: Prescrizioni particolari – Apparecchi di emergenza
La presente Norma specifica le prescrizioni per gli apparecchi di illuminazione di emergenza che impiegano sorgenti luminose in circuiti di emergenza con tensioni di alimentazione non superiori a 1 000 V.
Le modifiche tecniche più significative rispetto all’edizione precedente riguardano:
– l’aggiunta delle definizioni di PELF (22.3.23) e di apparecchi di emergenza autonomi mobili (22.3.24);
– l’introduzione di prescrizioni per lampade e batterie non sostituibili (22.6),
– nuove prescrizioni per confermare che l’indicatore di carica è correttamente collegato al circuito in modo tale da mostrare che la batteria è effettivamente in carica, unitamente ad altri chiarimenti che riguardano l’unità di alimentazione e le parti remote con il loro cavo di collegamento all’apparecchio di emergenza (22.7);
– la revisione completa delle prove fotometriche per allinearla a ISO e CIE (22.17).
Inoltre l’Allegato A include le batterie al nickel metal idrato e l’Allegato E include prescrizioni aggiuntive riguardanti gli apparecchi di emergenza autonomi mobili.
La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma EN/IEC 60598-1.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60598-2-22:1999-04, che rimane applicabile fino al 24-07-2017.
40 pp. – 145,00 Euro / 116,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13956 E

45/345 – Strumentazione nucleare
(*) CEI 45-80 CEI EN 61839:2015-01 (Inglese)
Centrali elettronucleari – Progettazione delle sale controllo – Analisi funzionale e assegnazione delle funzioni
La presente Norma specifica le procedure da seguire per l’analisi funzionale e l’assegnazione delle funzioni nella progettazione delle sale controllo delle centrali elettronucleari.
Essa integra la CEI EN 60964 ed è applicabile alla progettazione di nuove sale controllo o all’adeguamento di quelle esistenti.
28 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13943 E

(*) CEI 45-81 CEI EN 62566:2015-01 (Inglese)
Centrali elettronucleari – Strumentazione e sistema di controllo importanti per la sicurezza – Sviluppo di circuiti integrati programmati con HDL per sistemi che svolgono funzioni di categoria A
La presete Norma fornisce le prescrizioni per ottenere un’alta affidabilità dei circuiti integrati (HPD) programmati con HDL da utilizzare nei sistemi I&C delle centrali elettronucleari che svolgono funzioni di categoria A.
60 pp. – 170,00 Euro / 136,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13944 E

(*) CEI 45-82 CEI EN 60846-1:2015-01 (Inglese)
Strumentazione per la radioprotezione – Contatori e/o monitori dell’equivalente di dose (o del rateo dell’equivalente di dose) ambientale e/o direzionale per radiazioni beta, X e gamma – Parte 1: Contatori e monitori portatili per luoghi di lavoro ed ambientali
La presente Norma specifica le prescrizioni di progettazione e le caratteristiche prestazionali dei contatori e/o monitori dell’equivalente di dose ambientale e/o direzionale per radiazioni beta, X e gamma come definito nell’ ICRU Report 47.
La presente Norma sostituisce la CEI EN 60846:2005-11 che rimane applicabile fino al 28-07-2017.
Essa sostituisce anche la IEC 61017-1:1991 (CEI 45-49:1997-06) e la IEC 61017-2:1994, per le parti che riguardano le apparecchiature portatili.
66 pp. – 170,00 Euro / 136,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13957 E

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza
(**) CEI 46-197 CEI EN 50407-3:2015-01 (Inglese)
Cavi multicoppia per utilizzatori finali usati in reti digitali di telecomunicazioni ad alta velocità – Parte 3: Cavi multicoppia o quarta per interno caratterizzati fino a 100 MHz su lunghezze di 100 m che supportano servizi universali, xDSL e applicazioni fino a 100 MBits su IP
La Norma descrive i cavi multicoppia o quarta per interno che supportano servizi universali, xDSL e applicazioni fino a 100 MBits su IP, con le relative definizioni e prescrizioni (per applicazioni oltre i 100 Mbit/s si rimanda a Parti rilevanti delle serie EN 50406 o EN 50288). La presente Norma riguarda in particolare cavi completamente schermati caratterizzati sino a 100 MHz, usati in reti interne ai fini del collegamento tra il cliente e la rete a larga banda, per una lunghezza massima di 100 metri. Nella Norma sono inoltre dettagliate le caratteristiche elettriche, meccaniche, ambientali e di trasmissione dei cavi nonché i rispettivi metodi di prova di riferimento.
20 pp. – 26,00 Euro / 21,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13919 E

(*) CEI 46-198 CEI EN 61169-45:2015-01 (Inglese)
Connettori per radiofrequenze – Parte 45: Specifica settoriale per connettori coassiali per radiofrequenze ad innesto rapido della serie SQMA
La Norma è una specifica settoriale che fornisce informazioni e regole per la preparazione di specifiche di dettaglio relative a connettori coassiali per radiofrequenze ad innesto rapido della serie SQMA, con impedenza caratteristica di 50 Ohms e con frequenze operative sino a 18 GHz, usati insieme a cavi a radiofrequenze o micro-strisce ad esempio nel campo delle telecomunicazioni e della trasmissione senza fili. Inoltre la Norma prescrive le dimensioni di accoppiamento per connettori di grado 2 di tipo generale, i dettagli dimensionali per prove standard su connettori di grado 0 e infine informazioni di calibratura e prove selezionate dalla EN/IEC 61169-1, applicabili a tutte le specifiche di dettaglio dei connettori tipo SQMA. La Norma indica infine le caratteristiche di prestazione che devono essere considerate quando si scrive una specifica dettaglio, con le associate prove e prescrizioni di ispezione, per i livelli di valutazione M e H.
32 pp. – 102,00 Euro / 82,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13920 E

48 – Componenti elettromeccanici per apparecchiature elettroniche
(*) CEI 48-230 CEI EN 61076-2-109:2015-01 (Inglese)
Connettori per apparecchiature elettroniche – Requisiti di prodotto – Parte 2-109: Connettori circolari – Specifica di dettaglio per connettori con bloccaggio a vite M12 × 1, per trasmissione dati con frequenze sino a 500 MHz
La Norma definisce la specifica di dettaglio di connettori circolari M 12 × 1, adatti alla trasmissione dati con frequenze sino a 500 MHz, impiegabili ad esempio per applicazioni di acquisizione dati o di sistemi di visione. I suddetti connettori consistono di due parti con bloccaggio a vite, ricablabili o no, di cui una fissa e una libera, con contatti di diametro pari a 0,6 mm. La Norma copre due differenti tipi di connettore, denominati X e H, aventi differenti configurazione dei contatti che li rendono non mutuamente intercambiabili pur avendo finalità e valutazioni comuni.
36 pp. – 116,00 Euro / 93,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13921 E

55 – Conduttori per avvolgimenti
CEI 55-2/51 CEI EN 60317-51:2015-01 (Inglese – Italiano)
Specifiche per tipi particolari di fili per avvolgimento – Parte 51: Filo di sezione circolare, in rame smaltato con poliuretano saldabile, classe 180
La presente Parte della EN/IEC 60317 specifica le prescrizioni dei fili per avvolgimento di sezione circolare in rame smaltato di classe 180, provvisto di un solo rivestimento a base di resina poliuretanica, che può essere modificata a condizione che mantenga l’identità chimica della resina originaria e soddisfi tutte le prescrizioni specificate per il filo.
La gamma dei diametri nominali del conduttore considerata nella presente Norma è la seguente:
– Grado 1: da 0,018 mm fino a 1,000 mm compreso;
– Grado 2: da 0,020 mm fino a 1,000 mm compreso.
La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60317-01:2014-06.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60317-51:2003-02, che rimane applicabile fino al 19-03-2017.
24 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13959

CEI 55-2/52 CEI EN 60317-52:2015-01 (Inglese – Italiano)
Specifiche per tipi particolari di fili per avvolgimento – Parte 52: Filo di rame a sezione circolare ricoperto di nastro di poliamide aromatica (aramide), indice di temperatura 220
La presente Parte della EN/IEC 60317 specifica le prescrizioni dei fili per avvolgimento di sezione circolare in rame ricoperto con nastri, di indice di temperatura 220. L’isolamento è costituito da una o più nastrature di poliamide aromatica (aramide) di vari spessori.
La gamma dei diametri nominali del conduttore considerata nella presente Norma è la seguente:
– 1,600 mm fino a 5,000 mm compreso;
– i diametri nominali dei conduttori sono specificati in Tab. 1.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60317-52:2000-11, che rimane applicabile fino al 21-03-2017.
34 pp. – 61,00 Euro / 49,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13960

CEI 55-2/53 CEI EN 60317-53:2015-01 (Inglese – Italiano)
Specifiche per tipi particolari di fili per avvolgimento – Parte 53: Filo di sezione rettangolare in rame ricoperto con nastro di poliamide aromatica (aramide), indice di temperatura 220
La presente Parte della EN/IEC 60317 specifica le prescrizioni dei fili per avvolgimento di sezione rettangolare in rame ricoperto con nastri, di indice di temperatura 220. L’isolamento è costituito da una o più nastrature di poliamide aromatica (aramide) di vari spessori.
La gamma delle dimensioni nominali del conduttore considerata nella presente Norma è la seguente:
– larghezza: min. 2,00 mm max. 16,00 mm;
– spessore: min. 0,80 mm max. 5,60 mm.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60317-53:2000-11, che rimane applicabile fino al 01-05-2017.
34 pp. – 61,00 Euro / 49,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13961

56 – Fidatezza
(**) CEI 56-9 CEI EN 60300-1:2015-01 (Inglese)
Gestione della fidatezza – Parte 1 – Guida per la gestione e le applicazioni
La presente Norma fornisce le linee guida per la gestione della fidatezza dei prodotti, dei sistemi, dei processi o dei servizi che coinvolgono hardware, software, aspetti umani o una qualsiasi combinazione e integrazione di tali elementi. Essa guida alla pianificazione e all’implementazione di attività di fidatezza e di processi tecnici nelle varie fasi del ciclo di vita del prodotto, tenendo conto, tra gli altri, di requisiti quali la sicurezza e l’ambiente.
Le linee guida contenute nella Norma sono principalmente indirizzate al management ed al personale tecnico, al fine di ottimizzare la fidatezza.
Non è inteso utilizzare la Norma per la certificazione.
Rispetto alla precedente edizione di cui costituisce revisione tecnica, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
– aggiornamento delle definizioni per allinearsi alla IEC 60050-191:2014;
– miglioramento della descrizione della fidatezza e delle sue proprietà;
– definizione di un approccio meno specifico alla gestione della fidatezza;
– revisione delle linee guida per l’applicazione della gestione della fidatezza;
– definizione di un approccio meno specifico al ciclo di vita;
– definizione di una configurazione strutturata per le norme di fidatezza.
La Norma in oggetto sostituisce completamente le Norme CEI EN 60300-1:2004-04 e
CEI EN 60300-2:2009-01 che rimangono applicabili fino al 27-06-2017.
48 pp. – 156,00 Euro / 125,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13945 E

57 – Scambio informativo associato alla gestione dei sistemi elettrici di potenza
(*) CEI 57-96 CEI EN 62325-301:2015-01 (Inglese)
Quadro di riferimento per le comunicazioni nel mercato dell’energia – Parte 301: Estensioni del Modello Informativo Comune (CIM) per il mercato
La Norma specifica l’estensione del Modello Informativo Comune (CIM) al fine di favorire la comunicazione all’interno del mercato dell’energia. Il CIM è un modello astratto che rappresenta i principali oggetti presenti all’interno di un’azienda elettrica tipicamente coinvolta nell’offerta del servizio e nella gestione del mercato dell’elettricità. Con l’estensione del CIM prevista dalla presente Norma si favorisce l’integrazione di applicazioni di gestione del mercato sviluppate da costruttori diversi, grazie ad una rappresentazione comune e condivisa degli oggetti di interesse (ad esempio assegnazione di capacità, bilanciamento della potenza fornita).
366 pp. – 231,00 Euro / 185,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13922 E
(*) CEI 57-97 CEI EN 62325-451-2:2015-01 (Inglese)
Quadro di riferimento per le comunicazioni nel mercato dell’energia – Parte 451-2: Processo commerciale a tempo e modello contestuale per il mercato europeo
La Norma definisce un package per un Linguaggio di Modellamento Unificato (UML) che fornisce un processo commerciale a tempo e il modello contestuale per il mercato europeo. La Norma si basa sulla vista logica degli aspetti funzionali della gestione del mercato elettrico europeo contenuta nella EN/IEC 62325-351, contestualizzando il suo contenuto al fine di soddisfare i requisiti espressi dal processo di business del mercato europeo.
120 pp. – 211,00 Euro / 169,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13923 E

59/61 – Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare (CT 59/61 + ex SC 59/61A)
CEI 61-150;V1 CEI EN 60335-1/A11:2015-01 (Inglese – Italiano)
Sicurezza degli apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Sicurezza – Parte 1: Norme generali
La presente Variante modifica e aggiorna la Norma CEI EN 60335-1:2013-05 relativa alle prescrizioni generali di sicurezza elettrica degli apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare. Le principali modifiche riguardano:
– “Prefazione”: aggiunta di un testo di chiarimento in merito all’applicazione della dow.
– “Allegato ZF – Criteri applicati per la collocazione di prodotti che rientrano nelle Norme della serie EN 60335 sotto le Direttive LVD o MD”: modifica della Tabella ZF.1 nella riga relativa alle piastre a grigliare elettriche per uso collettivo.
10 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13967

62 – Apparecchiature elettriche per uso medico
CEI 62-236:2015-01 (Inglese – Italiano)
Dispositivi di misura della pressione plantare (PPMD): Prestazioni di misura
Questa Norma riguarda l’accertamento delle prestazioni di misura del dispositivo di misura della pressione plantare medicale (PPMD) (classificato dal Fabbricante come DM attivo con funzione di misura), e del mantenimento della qualità di tali prestazioni durante il tempo di vita del dispositivo.
La Norma si rivolge a:
-) Fabbricanti, Organismi Notificati o Terze Parti che devono accertare al banco le prestazioni di misura di un PPMD prima della sua certificazione come DM in classe Im o superiori; in questo contesto deve essere valutata accuratamente la risposta di ciascun sensore del PPMD. Tutte le parti applicabili di questa Norma devono essere implementate, unitamente a qualunque ulteriore valutazione richiesta dalla normativa vigente;
-) Fabbricanti o Terze Parti che devono accertare al banco le prestazioni di misura di un PPMD immediatamente prima della sua messa in servizio, o ad intervalli prestabiliti durante il suo ciclo di vita, o a seguito di eventi straordinari, guasti, sostituzioni parziali, aggiornamenti, cambiamenti ambientali o altro; in questo contesto i test devono essere effettuati nel numero indicato di sottoaree della superficie del PPMD dato da questa Norma;
-) Fabbricanti, Utilizzatori, Terze Parti o Persone Qualificate che devono verificare periodicamente il PPMD in situ.
Specificamente, il presente documento si focalizza su:
i) i set di parametri da misurare;
ii) i requisiti essenziali dei dispositivi di test, per le verifiche al banco e per quelle periodiche in situ;
iii) gli intervalli di tempo tra due successive verifiche;
iv) i protocolli di test per ogni specifica verifica;
v) i report del test (Test Report) per la verifica al banco;
vi) report del test (Test Report) per la verifica periodica in situ.
172 pp. – 169,00 Euro / 135,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13968

82 – Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare
(*) CEI 82-19 CEI EN 60904-8:2015-01 (Inglese)
Dispositivi fotovoltaici – Parte 8: Misura della risposta spettrale di un dispositivo fotovoltaico (FV)
La presente Norma specifica le prescrizioni per la misura della risposta spettrale dei dispositivi fotovoltaici, sia lineari che non lineari. Essa è applicabile soltanto ai dispositivi a giunzione singola.
Rispetto alla precedente edizione, di cui costituisce revisione tecnica, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
– rielaborazione dell’articolo relativo alle prove;
– aggiunta di un articolo relativo alla misura dei moduli collegati in serie;
– aggiunta di prescrizioni della ISO/IEC 17025.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60904-8:2000-04, che rimane applicabile fino al 12-06-2017.
28 pp. – 88,00 Euro / 70,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13946 E

(*) CEI 82-46;EC1 CEI EN 62716/EC:2015-01 (Inglese)
Prove di resistenza alla corrosione da ammoniaca dei moduli fotovoltaici (FV)
Il presente fascicolo recepisce il corrigendum IEC 62716/EC1:2014-05, relativo alla Norma CEI EN 62716:2014-04.
4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13947 E

86 – Fibre ottiche
(*) CEI 86-126 CEI EN 61300-2-43:2015-01 (Inglese)
Dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Procedure di prova e di misura fondamentali – Parte 2-43: Prove – Prova per la selezione di connettori PC per fibre ottiche monomodo rispetto all’attenuazione di riflessione
La Norma descrive la procedura per selezionare, in termini di attenuazione di riflessione, i connettori PC (Physical Contact) adatti per un cordone o un codino di fibre ottiche monomodo, assicurando in questo modo la minima riflessione quando tali connettori sono accoppiati in modo casuale con altri dello stesso tipo. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica. I principali cambiamenti riguardano la revisione dello scopo e della procedura e inoltre l’aggiunta dell’incertezza di misura e della bibliografia.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61300-2-43:2001-05, che rimane applicabile fino al 24-07-2015.
20 pp. – 34,00 Euro / 27,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13928 E

(*) CEI 86-136 CEI EN 61978-1:2015-01 (Inglese)
Dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Compensatori di dispersione cromatica passivi per fibre ottiche – Parte 1: Specifica generica
La Norma stabilisce prescrizioni uniformi per compensatori di dispersione cromatica passivi. Essa si applica a dispositivi di questa natura che presentano le caratteristiche di essere otticamente passivi, di avere un ingresso e un’uscita ottica per la trasmissione di potenza ottica, di avere come porte o delle fibre ottiche oppure dei connettori per fibra ottica, di essere sensibili alla lunghezza d’onda e infine di poter essere sensibili alla polarizzazione. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica. I principali cambiamenti riguardano l’introduzione di nuovi termini e definizioni, la revisione delle classificazioni e l’aggiunta dell’Allegato E.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61978-1:2011-04, che rimane applicabile fino al 27-06-2017.
36 pp. – 116,00 Euro / 93,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13933 E

(*) CEI 86-295 CEI EN 62149-2:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi a fibra ottica – Norme prestazionali – Parte 2: Laser singoli a cavità verticale e con emissione a 850 nm
La Norma copre la specifica prestazionale per un dispositivo laser di tipo multimodo trasversale, con superficie a cavità verticale e con emissione a 850 nm, usato con fibre ottiche per telecomunicazioni e per applicazioni di trasmissione dati ottiche. Essa contiene una definizione di prescrizioni prestazionali di prodotto insieme con una serie di prove e misure nonchè con le condizioni di prova, di severità e di criteri di superamento delle prove stesse, il tutto finalizzato ad una verifica “una tantum” del dispositivo laser dal punto di vista prestazionale. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica. I principali cambiamenti riguardano l’estensione delle prescrizioni prestazionali sino a 10 Gbit/s, per includere dispositivi laser a cavità verticale con emissioni a 850 nm, nonché la cancellazione dei diagrammi dei package e delle configurazioni riportate nelle Tabelle A.4 e B.4, riportando al loro posto il pacchetto VCSEL citato nella norma EN/IEC 62148-15.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62149-2:2010-10, che rimane applicabile fino al 30-06-2017.
28 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13935 E

(*) CEI 86-309 CEI EN 62148-15:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi a fibra ottica – Norme del contenitore e dell’interfaccia – Parte 15: Contenitori per laser singoli a cavità verticale emittenti da una superficie
La Norma riguarda le dimensioni fisiche e la specifica dell’interfaccia dei dispositivi laser singoli a cavità verticale emittenti da una superficie (VCSEL) nelle applicazioni di telecomunicazioni e trasmissione dati ottiche. L’obiettivo della Norma è di specificare in modo adeguato le prescrizioni fisiche dei dispositivi VCSEL, in modo da abilitare l’intercambiabilità meccanica dei dispositivi laser o di trasmettitori conformi con questa norma con le prescrizioni sia dei cablaggi a circuito stampato sia di qualsiasi montaggio a pannello. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica. I principali cambiamenti riguardano l’inclusione della configurazione di pin A all’interno del package di tipo a 4 pin “VCSEL TO CAN”, l’introduzione di nuovi packages VCSEL ad alta velocità con connettori di tipo LC ed SC e infine la cancellazione delle prescrizioni relative al diametro esterno minimo del package “VCSEL TO CAN” in modo da includere i package “mini-TO CAN”.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62148-15:2011-04, che rimane applicabile fino al 27-06-2017.
30 pp. – 88,00 Euro / 70,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13934 E

(*) CEI 86-365 CEI EN 62572-3:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi per fibra ottica – Norme di affidabilità – Parte 3: Moduli laser per telecomunicazioni
La Norma riguarda la valutazione di affidabilità di moduli laser usati nell’ambito delle telecomunicazioni. Lo scopo della Norma è di definire sia un metodo standard per la valutazione di affidabilità di tali moduli allo scopo di minimizzare i rischi e promuoverne lo sviluppo e l’affidabilità sia un mezzo per determinare la distribuzione dei loro guasti nel tempo. In questo modo si abilita il calcolo del tasso di guasto dell’apparato per specificati criteri di fine vita, sapendo che ulteriori informazioni su questi aspetti sono fornite nella IEC TR 62572-2. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica, correggendo diversi errori nei riferimenti.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62572-3:2012-08, che rimane applicabile fino al 24-07-2017.
26 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13940 E

(*) CEI 86-419 CEI EN 60794-1-24:2015-01 (Inglese)
Cavi in fibra ottica – Parte 1-24: Specifica generica – Procedure di prove fondamentali per cavi ottici – Metodi di prova elettrica
La Norma si applica a cavi in fibra ottica per uso con apparati di telecomunicazioni e dispositivi impieganti tecniche simili, e inoltre a cavi aventi una combinazione di fibre ottiche e di conduttori elettrici. L’obiettivo della Norma è di definire le procedure di prova da usare per stabilire prescrizioni uniformi rispetto al contesto elettrico.
La presente Norma sostituisce parzialmente la Norma CEI EN 60794-1-2:2005-09.
18 pp. – 34,00 Euro / 27,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13924 E

(*) CEI 86-420 CEI EN 60794-2-51:2015-01 (Inglese)
Cavi in fibra ottica – Parte 2-51: Cavi da interni – Specifica di dettaglio per cavi simplex e duplex per l’uso nei cordoni per ambiente controllato
La Norma è una specifica di dettaglio che fornisce le prescrizioni per cavi destinati ad essere usati in cordoni per ambiente controllato in categoria C, conformemente alla EN/IEC 61753-1. Tali cavi sono caratterizzati con range di temperatura tra -10 °C e 60 °C. Le prescrizioni delle fibre contenute nei suddetti cavi sono definite nella IEC 60793-2-10 per fibre multimodo e nella EN/IEC 60793-2-50 per fibre monomodo.
18 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13925 E

(*) CEI 86-421 CEI EN 61280-2-12:2015-01 (Inglese)
Procedure di prova per sottosistemi di telecomunicazioni in fibra ottica – Parte 2-12: Sistemi numerici – Misura del diagramma ad occhio e del fattore Q, per la valutazione della qualità del segnale trasmesso, mediante la tecnica di software triggering
La Norma definisce la procedura per la misura del diagramma ad occhio e del fattore Q di trasmissioni ottiche (RZ/Return-to-Zero e NRZ/Non-Return-to-Zero) mediante la tecnica del software triggering descritta all’interno del paragrafo 4.1.
26 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13926 E

(*) CEI 86-422 CEI EN 61290-10-5:2015-01 (Inglese)
Amplificatori ottici – Metodi di prova – Parte 10-5: Parametri del funzionamento in multicanale – Guadagno e cifra di rumore per amplificatori Raman distribuiti
La Norma si applica ad amplificatori Raman distribuiti (DRA) basati cioè su un processo mediante il quale la potenza della pompa Raman è iniettata nella fibra di trasmissione, con amplificazione del segnale all’interno della fibra stessa derivante dalla conseguente dispersione. Una panoramica dettagliata delle tecnologie e delle applicazioni per DRA può essere trovata nella IEC TR 61292-6. Lo scopo della presente Norma è quello di stabilire prescrizioni uniformi per misurazioni accurate e affidabili, tramite un analizzatore di spettro ottico (OSA), dei seguenti parametri DRA:
– guadagno on-off del canale;
– perdita di inserzione della pompa;
– guadagno utile del canale;
– figura di rumore del canale.
28 pp. – 88,00 Euro / 70,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13927 E

(*) CEI 86-423 CEI EN 61753-1-3:2015-01 (Inglese)
Norma di prestazione di dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Parte 1-3: Generalità e guida per connettori in fibra ottica monomodo e relativi cordoni per ambiente industriale, Categoria I
La Norma contiene le prove minime di inizializzazione e inoltre le prescrizioni di misura e le severità che deve soddisfare un connettore in fibra ottica monomodo e relativo cordone per essere categorizzato come prodotto per ambiente industriale di categoria I, conforme alle norme IEC. Tale categoria è aggiuntiva rispetto alle categorie C, U, O e E già descritte nella EN/IEC 61753-1 ed è basata sulla tabella MICE (Mechanical, Ingress, Climatic and Chemical, and Electromagnetic) descritta nella norma ISO/IEC 24702. In particolare le prove prestazionali previste dalla presente Norma valutano il prodotto in condizioni di utilizzo in ambiente industriale sulla base di requisiti sia di integrità meccanica sia di trasmissione ottica, simulando gli effetti dell’esposizione all’ambiente in cui esso verrà installato nonchè delle condizioni di installazione e di intervento. Rimangono fuori dall’ambito di questa Norma la simulazione delle situazioni di accoppiamento/disaccoppiamento, montaggio, trasporto e stoccaggio del connettore nonchè le prove di affidabilità finalizzate ad individuare le aspettative del suo tempo di vita.
28 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13929 E

(*) CEI 86-424 CEI EN 61753-041-2:2015-01 (Inglese)
Norma di prestazione di dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Parte 041-2: Dispositivi di riflessione monomodo non connettorizzati per monitoraggio di reti tramite OTDR, per Categoria C – Ambiente controllato
La Norma contiene le prove minime di inizializzazione e inoltre le prescrizioni di misura e le severità che deve soddisfare un dispositivo di riflessione non connettorizzato, destinato al monitoraggio di reti ottiche passive/PON di tipo punto-punto o multipunto tramite tecniche basate su riflettometri ottici di tipo ODTR, per essere categorizzato come prodotto di categoria C per ambiente controllato conforme all’Allegato A della EN/IEC 61753-1:2007.
26 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13930 E

(*) CEI 86-425 CEI EN 61753-071-2:2015-01 (Inglese)
Norma di prestazione di dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Parte 071-2: Commutatori spaziali 1 × 2 e 2 × 2 per fibre ottiche monomodo non connettorizzate, per Categoria C – Ambienti controllati
La Norma contiene le prove minime di inizializzazione e inoltre le prescrizioni di misura e le severità che deve soddisfare un commutatore spaziale 1 × 2 e 2 × 2, per fibre ottiche monomodo non connettorizzate, per essere categorizzato come prodotto di Categoria C per ambiente controllato conforme all’Allegato A della IEC 61753-1:2007.
22 pp. – 41,00 Euro / 33,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13931 E

(*) CEI 86-426 CEI EN 61753-081-2:2015-01 (Inglese)
Norma di prestazione di dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Parte 081-2: Dispositivi DWDM monomodali di scala media 1 × N non connettorizzati per categoria C – Ambienti controllati
La Norma contiene le prove minime di inizializzazione e inoltre le prescrizioni di misura e le severità che deve soddisfare un dispositivo DWDM monomodale di scala media 1 × N non connettorizzato, con spaziatura di canale di 50 GHz, 100 GHz o 200 GHz, per essere categorizzato come prodotto di categoria C per ambiente controllato.
24 pp. – 41,00 Euro / 33,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13932 E

(*) CEI 86-427 CEI EN 62149-3:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi a fibra ottica – Norme prestazionali – Parte 3: Trasmettitori a diodo laser con modulatore integrato per sistemi di trasmissione in fibra ottica da 2,5 Gbit/s a 40 Gbit/s
La Norma riguarda la specifica prestazionale per trasmettitori a diodo laser con modulatore integrato, per sistemi di trasmissione in fibra ottica da 2,5 Gbit/s a 40 Gbit/s. Essa contiene una definizione delle prescrizioni prestazionali, con una serie di prove e misure nonché con le condizioni di prova, di severità e di criteri di superamento delle prove stesse, il tutto finalizzato ad una verifica iniziale del progetto del trasmettitore dal punto di vista prestazionale. La presente edizione cancella e sostituisce la precedente di cui costituisce una revisione tecnica. Il principale cambiamento riguarda l’estensione delle prescrizioni prestazionali sino a 40 Gbit/s, dagli originali 2,5 Gbit/s.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62149-3:2005-09 (CEI 86-1069), che rimane applicabile fino al 30-06-2017.
22 pp. – 41,00 Euro / 33,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13936 E

(*) CEI 86-428 CEI EN 62149-8:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi a fibra ottica – Norme prestazionali – Parte 8: Dispositivi amplificatori ottici a semiconduttore riflettente suddivisi (RSOA)
La Norma riguarda le specifiche prestazionali di dispositivi amplificatori ottici a semiconduttore riflettente suddivisi (RSOA) usati per applicazioni di telecomunicazione e di trasmissione dati di tipo ottico. La norma prestazionale contiene una definizione delle prescrizioni di prestazione del prodotto nonchè un insieme di prove e misure che definiscono condizioni, severità e criteri di collaudo. Un prodotto che ha dimostrato di soddisfare le suddette prescrizioni può essere dichiarato conforme alla Norma in oggetto ma deve comunque superare il normale controllo di garanzia della qualità.
22 pp. – 41,00 Euro / 33,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13937 E

(*) CEI 86-429 CEI EN 62149-9:2015-01 (Inglese)
Componenti e dispositivi attivi a fibra ottica – Norme prestazionali – Parte 9: Ricetrasmettitori amplificatori ottici a semiconduttore riflettente suddivisi (RSOA)
La Norma riguarda le specifiche prestazionali di ricetrasmettitori amplificatori ottici a semiconduttore riflettente suddivisi (RSOA) usati per applicazioni di telecomunicazione e di trasmissione dati di tipo ottico. La norma prestazionale contiene una definizione delle prescrizioni di prestazione del prodotto nonchè un insieme di prove e misure che definiscono condizioni, severità e criteri di collaudo. Un prodotto che ha dimostrato di soddisfare le suddette prescrizioni può essere dichiarato conforme alla Norma in oggetto ma deve comunque superare il normale controllo di garanzia della qualità.
24 pp. – 54,00 Euro / 43,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13938 E

(*) CEI 86-430 CEI EN 62343-3-3:2015-01 (Inglese)
Moduli dinamici – Modello di specifica delle prestazioni – Parte 3-3: Commutatori selettivi in lunghezza d’onda
La Norma fornisce un modello di specifica delle prestazioni per commutatori selettivi in lunghezza d’onda. L’obiettivo è di fornire una guida per la preparazione di specifiche di dettaglio sulle prestazioni dei suddetti commutatori. Per le specifiche di prodotto dettagliate e per le specifiche di prestazione di tali commutatori possono essere previsti parametri aggiuntivi ma quelli definiti nella presente Norma non possono essere rimossi. Le informazioni tecniche relative a commutatori selettivi in lunghezza d’onda e alle loro applicazioni nei sistemi DWDM/Dense Wavelength Division Multiplexing saranno descritte nella IEC TR 62343-6-4, attualmente in fase di sviluppo.
26 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13939 E

88 – Turbine eoliche
(*) CEI 88-2 CEI EN 61400-2:2015-01 (Inglese)
Turbine eoliche – Parte 2: Aerogeneratori di piccola taglia
La presente Norma tratta della filosofia della sicurezza, della garanzia della qualità e dell’integrità tecnica e fornisce le prescrizioni relative alla sicurezza dei sistemi di generazione a turbina eolica di piccola taglia.
Le prescrizioni si riferiscono alle fasi di progettazione, di installazione, di manutenzione e di esercizio nelle condizioni ambientali specificate. Scopo della Norma è quello di fornire un appropriato livello di protezione contro i danni derivanti dai pericoli che i sistemi possono presentare durante il loro ciclo di vita.
La presente Norma si applica ai piccoli generatori aventi un’area spazzata non superiore a 200 m2 che generano corrente ad una tensione inferiore a
1 000 V c.a. o 1 500 V c.c.
Rispetto alla precedente edizione, di cui costituisce revisione tecnica, sono state apportate, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
– modifica del titolo per meglio riflettere il campo di applicazione;
– realizzazione di una ristrutturazione in due parti:
– valutazione del progetto e
– prova di tipo (per armonizzare la Norma con la verifica di conformità e la certificazione della CEI EN 61400-22);
– introduzione degli avvertimenti riguardanti l’utilizzo di equazioni semplificate;
– aggiunta di diversi Allegati (condizioni di vento, tempeste tropicali, condizioni ambientali estreme,
prove EMC, ecc.).
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61400-2:2007-02, che rimane applicabile fino al 16-01-2017.
142 pp. – 218,00 Euro / 174,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13948 E

105 – Celle a combustibile
(*) CEI 105-17 CEI EN 62282-4-101:2015-01 (Inglese)
Tecnologie delle celle a combustibile – Parte 4-101: Sistemi di potenza a celle a combustibile utilizzati per la propulsione di unità diverse dai veicoli stradali e dai generatori ausiliari – Sistemi di potenza a celle a combustibile per carrelli industriali ad alimentazione elettrica – Sicurezza
La presente Norma fornisce le prescrizioni di sicurezza per i sistemi di potenza a celle a combustibile da utilizzare nei carrelli industriali ad alimentazione elettrica.
Essa è applicabile a sistemi a celle a combustibile con idrogeno gassoso e con metanolo utilizzati per i carrelli industriali alimentati elettricamente.
62 pp. – 170,00 Euro / 136,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13949 E

121 – Apparecchiature e quadri protetti per bassa tensione
(*) CEI 121-3 CEI EN 62626-1:2015-01 (Inglese)
Apparecchiature a bassa tensione in involucro – Parte 1: Interruttori di manovra in involucro al di fuori dell’oggetto della IEC 60947-3, destinati ad ottenere il sezionamento durante le attività di riparazione e manutenzione
La presente Norma si applica agli interruttori di manovra in involucro con tensioni nominali fino a 1 000 V c.a., destinati al sezionamento delle apparecchiature elettriche, in particolare i circuiti dei motori durante le attività di riparazione, manutenzione e pulizia. Gli interruttori di manovra in involucro trattati in questa Norma, che specifica prescrizioni aggiuntive rispetto alla EN/IEC 60947-3, sono idonei al sezionamento in accordo con la serie CEI EN 60947 e non sono previsti per essere equipaggiati con un dispositivo di comando remoto o per la manovra automatica per evitare avviamenti inattesi o accidentali. Questi apparecchi non sono destinati a operazioni di manovra in servizio, ad avviamento e arresto rapido o a manovra a impulsi; tuttavia essi possiedono la capacità di interrompere l’alimentazione di apparecchiature elettriche anche in situazioni critiche.
18 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 13941 E

 

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.