Categorie

Zanonato: 500 milioni dal taglio delle bollette elettriche più care d’europa

Anche se l’argomento del giorno è sicuramente l’aumento dell’IVA, l’obiettivo del Governo è il taglio degli importi per le bollette elettriche di cittadini e imprese di oltre 500 milioni di euro l’anno, riducendo oneri improprie e rendite. Nel II trimestre 2013 infatti,  la spesa totale per l’energia elettrica di un utente domestico tipo famiglia residente con consumi pari a 2700 kWh/anno e potenza pari a 3 kW, servito in maggior tutela risulta di 511 euro/anno: le più care d’europa.

Questo quanto annunciato dal Ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che al Forum economico Emirati-Italia di Ancona ha spiegato: “Nel prossimo decreto legge faremo alcune cose importanti e concrete per dare fiducia all’economia e invertire le aspettative sul ciclo economico.
Ci concentreremo nel riattivare il circuito del credito a favore degli investimenti delle imprese e sulla riduzione delle bollette elettriche
“.

Zanonato ha inoltre sottolineato che “la Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione cinque miliardi di credito agevolato ad un tasso dimezzato rispetto a quello di mercato per le imprese che innoveranno il processo produttivo acquistando nuovi macchinari, fino a due milioni di euro“.
Inoltre: “Potenzieremo il fondo centrale di garanzia consentendo così a una platea molto più ampia di piccole e medie imprese di beneficiare di questo importante strumento. Il fondo ha risorse sufficienti per tutto l’anno, ma è già previsto un cospicuo rifinanziamento che consentirà di attivare credito aggiuntivo per circa 50 miliardi“.

Questi temi saranno discusse nel corso del Consiglio dei ministri di oggi, sabato 15 giugno.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>