Categorie

Prima variante alla Norma CEI 64-8 VI Edizione

In vigore dal primo ottobre la prima variante alla sesta edizione della Norma  CEI 64-8. Un utile documento per evidenziare cosa cambia: parti cancellate in rosso, parti aggiunte in azzurro:

Art. 11.3 La Norma non si applica a:
… omissis …
e) impianti elettrici di illuminazione pubblica
situati all’esterno con alimentazione in serie

Articolo 411.1.3.1

NOTA 3 Le prescrizioni fondamentali per una protezione di separazione delle parti attive dei circuiti SELV
da quelle dei circuitie PELV e da quelle di altri circuiti, per es. all’interno di un componente elettrico, sono date nella Norma CEI 0-13.
Articolo 411.1.3.2
La separazione di protezione tra i conduttori dei circuiti di ogni sistema SELV e PELV ed i conduttori di qualsiasi altro circuito deve essere realizzata ricorrendo ad uno dei seguenti metodi:
• mediante conduttori separati materialmente;
• con i conduttori dei circuiti SELV e PELV muniti, oltre che del loro isolamento principale, di una guaina isolante;
• con i conduttori dei circuiti a tensione diversa separati da uno schermo o da una guaina metallici messi a terra.

 

La prescrizione del presente articolo non è richiesta a cavi completamente dielettrici (ad esempio i cavi in fibra ottica, sia in vetro sia in lastica, senza rinforzi metallici o conduttori metallici).

Articolo 413.1.5.5

Se le condizioni di cui in 413.1.5.4 non possono essere soddisfatte, si deve realizzare un collegamento equipotenziale locale
nonconnesso a terra secondo 413.1.2.2.

Articolo 511

Conformità alle norme
e corretta installazione

Articolo 511.1

Ogni componente elettrico deve essere conforme alle prescrizioni di sicurezza delle norme CEI che lo riguardano
e deve essere installato in accordo con le prescrizioni della presente Norma e con le istruzioni fornite dal costruttore, tenendo conto in particolare delle condizioni ambientali.

parte commento
Nella operazione di installazione sotto traccia delle condutture e delle scatole da incasso nelle pareti in muratura, è ammesso utilizzare schiume poliuretaniche o prodotti similari, a condizione che la schiuma non avvolga né la conduttura né la scatola da incasso sostituendosi alla malta cementizia ma si limiti alla funzione di posizionamento (prefissaggio).
La schiuma o prodotto similare, quando utilizzata per il posizionamento delle condutture, deve essere posta a porzioni distanziate tra loro e quando utilizzata per il posizionamento delle scatole da incasso deve essere posta solo sul retro della scatola o sulla corrispondente superficie del vano destinato alla scatola.
La schiuma deve superare la prova di Glow-wire a 650 °C . In caso di pareti cave la schiuma, eventualmente utilizzata in aggiunta ai mezzi di fissaggio della scatola alla parete cava (mezzi normalmente presenti nelle scatole per pareti cave), deve superare la prova di Glow-wire a 850 °C anziché a 650 °C.
Le sopraccitate limitazioni di impiego e caratteristiche di prodotto sono necessarie per evitare rischi di incendio e alterazione delle dissipazioni termiche essendo la schiuma poliuretanica un isolante termico.


Articolo 521.1

parte commento
… omissis …
Le prescrizioni per l’uso di cavi con conduttori piatti per posa sotto tappeto a posa fissa (moquette) sono allo studio: per il momento ci si deve attenere alle istruzioni che deve fornire il costruttore ed in ogni caso i relativi circuiti devono venire protetti con interruttori differenziali aventi corrente differenziale nominale < 30 mA.

Per l’uso di cavi piatti per posa sotto tappeto a posa fissa (moquette) ci si deve attenere alle istruzioni che deve fornire il costruttore ed in ogni caso i relativi circuiti devono venire protetti con interruttori differenziali aventi corrente differenziale nominale = 30 mA. Si fa presente che le Norme CEI relative ai cavi piatti sono state abrogate.


Articolo 526.5

Se necessario, si devono prendere precauzioni per evitare che la temperatura raggiunta
dalle connessioni nel servizio ordinario danneggi l’isolamento dei conduttori che ad esse siano collegati o che sostengano le stesse connessioni nel servizio ordinario dalle connessioni e dalle apparecchiature danneggi l’isolamento dei conduttori e modifichi le prestazioni delle apparecchiature (vedi anche 511.1).

Articolo 528.1

Vicinanza a condutture di altri servizi elettrici 528.1.1 I circuiti di categoria 0 e I non devono essere contenuti nelle stesse condutture, a meno che ogni cavo non sia isolato per la tensione più elevata presente o ogni anima di cavo multipolare non sia isolata per la tensione più elevata presente nel cavo.
Questa prescrizione non è richiesta a cavi completamente dielettrici (ad esempio i cavi in fibra ottica, sia in vetro sia in plastica, senza rinforzi metallici o conduttori metallici).
In alternativa … omissis …

Sezione 702

Piscine e fontane
Fig. 702C – Esempi di dimensioni (in pianta) di zone di piscine con ripari o diaframmi fissi alti almeno 2,5 m (N.d.R.: per errore sono stai scambiati tra loro i valori dei raggi r3 e r1)

Sezione 710

Locali ad uso medico (ultimo capoverso)
Gli impianti già realizzati, o in corso di realizzazione, secondo la Norma CEI 64-4 sono ritenuti egualmente idonei agli effetti della sicurezza.

Articolo 710.413

Protezione contro i contatti indiretti – parte commento
Negli impianti alimentati da propria cabina di trasformazione MT/BT, per un guasto sulla media tensione si applica quanto previsto dalla Norma CEI 11-1.
712 Sistemi fotovoltaici (PV) di alimentazione
Sono state modificate quasi tutte le seguenti definizioni e ne sono state aggiunte tre (vedi riquadro a pag.15). Nelle figure  712.1 e 712.2 (Installazione PV, schema generale con un pannello ed esempio con più pannelli) sostituire “Dispositivi di sezionamento” con “Interruttore di manovra-sezionatore”

Sezione 714

Impianti di illuminazione situati all’esterno
E’ stata aggiunta una nuova definizione:Articolo 714.13.5 Centro luminoso Complesso costituito all’apparecchio di illuminazione, dalle lampade in esso installate e dagli eventuali ausiliari elettrici anche se non incorporati nell’apparecchio di illuminazione

Articolo 751.04.1
– Tabella 1 (parte commento) che fornisce informazioni sulle condizioni di installazione e sulla scelta del grado di protezione IP verso la parete delle scatole e delle cassette incassate.
E’ stata aggiungere la nota (4):
I componenti devono essere schermati secondo 422.2 e 422.3 della Norma CEI 64-8 se sono tali da raggiungere temperature superficiali elevate o da produrre archi o scintille.
752.55 Altri componenti elettrici (prese a spina ed apparecchi di illuminazione)
752.55.1 Prese a spina fisse
Nell’articolo è stato cancellato il primo capoverso:
Nei luoghi ai quali può accedere il pubblico le prese a spina fisse a portata di mano devono essere del tipo con coperchio o dotate di schermi di protezione degli alveoli attivi e avere protezione singola contro le sovracorrenti.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.