Categorie

QUESITO TECNICO
Relamping e dichiarazione di conformità

Siamo un’azienda installatrice. Abbiamo eseguito un lavoro di Relamping sostituendo plafoniere di varia tipologia contenente neon fluorescenti, con nuove a led.
Essendo una sostituzione devo rilasciare dichiarazione di conformità?

Andrea Moscarino – Moraschino SRL

Gli apparecchi di illuminazione non fanno parte dell’impianto elettrico così come specificato nel decreto 37/08 all’art. 2 comma e) impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell’energia elettrica: i circuiti di alimentazione degli apparecchi utilizzatori e delle prese a spina con esclusione degli equipaggiamenti elettrici delle macchine, degli utensili, degli apparecchi elettrici in genere.
Si veda anche la definizione di impianto elettrico utilizzatore di cui all’art. 21.1 della Norma CEI 64-8/2.
Pertanto la Dichiarazione di conformità di cui al decreto 37 art. 7 comma 1 e comma 3 non può essere rilasciata.
A maggior garanzia delle operazioni svolte il Committente può richiedere all’installatore il rilascio, ai sensi della Legge 186/68, di una “Dichiarazione di corretta posa degli apparecchi” con riferimento alla normativa di prodotto e di rispetto dei gradi di protezione, o di altre condizioni particolari di posa, derivate dalla specifica tipologia del luogo/ambiente di installazione.

Ai fini della progettazione degli interventi di “relamping”, o di sostituzione degli apparecchi di illuminazione, essendo queste attività non inerenti “l’installazione, la trasformazione o l’ampliamento dell’impianto elettrico” non risultano applicabili gli obblighi di progettazione indicati all’art. 5 del decreto 37/08.

Gli interventi prospettatti richiedono l’aggiornamento, se presente, del libretto di uso e di manutenzione dell’impianto.