Categorie

QUESITO TECNICO
Dubbi sulla dichiarazione di rispondenza

impianti elettriciDovendo redigere una dichiarazione di rispondenza per un’azienda che, dopo il 2008 ha variato e realizzato altre linee, io nello schema del quadro generale di alimentazione, come mi regolo con le linee nuove o variate dopo il 2008?, le devo far vedere o le devo ignorare?, ripeto, mi riferisco solo allo schema, perchè gli interventi che ritengo necessari li ho ben presenti.

Donato Matera

impianti elettriciPer gli interventi successivi all’entrata in vigore del decreto 37/08 (26 marzo 2008) doveva essere redatto il progetto e rilasciata la relativa dichiarazione di conformità. Qualora detti documenti non siano presenti la situazione dovrà essere sanata con la redazione di un progetto, l’esecuzione delle eventuali opere necessarie e il rilascio della dichiarazione di conformità. Dopo l’esecuzione di quanto indicato, o contestualmente, potrà essere rilasciata la dichiarazione di rispondenza per gli interventi non documentati ante 2008.

Comments ( 2 )

  • Maurizio

    Ma se, ad esempio, i cavi sono stati cambiati in quanto con resistenza d’isolamento non più adeguata (manutenzione ordinaria) o il differenziale non più efficiente sostituito con altro con le stesse caratteristiche tecniche ma di modello post 2008 (sempre manutenzione ordinaria), per la Diri potrebbe bastare indicare la motivazione della presenza di questi “nuovi” componenti?
    Grazie Maurizio Bisin

  • admin

    @Bisin: A nostro parere si. E’ più che opportuno dettagliare la presenza di componenti “nuovi” che viceversa sarebbero esclusi sia dalla dichiarazione di rispondenza che dall’eventuale dichiarazione di conformità relativa alle “sistemazioni”.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.