Categorie

QUESITO TECNICO
Adeguare (e ri-adeguare) gli impianti in condominio…

impianti elettriciLa maggior parte di un impianto condominiale è stato rifatto e messo a norma nel 1994 (quadro di distribuzione – contatori Enel, montanti alle utenze ecc.) sino dimenticati le linee di alimentazione dei box auto e delle cantine che dobbiamo adeguare alle normative. Ci propongono di ” riadeguare” anche l’impianto già a norma e non solo gli impianti dimenticati e la spesa diventa consistente.
E’ corretto rifare l’adeguamento alle normative su la maggior parte dell’impianto già messo a norma nel 1994?
Spero in un cortese riscontro e porgo distinti saluti.

Valeriano Gioetto

impianti elettriciL’impianto “adeguato” nel 1994 deve presentare la documentazione tecnica di cui alla Legge 46/90 ovvero progetto a firma di professionista abilitato e dichiarazione di conformità. Inoltre dovrebbe essere presente la documentazione attestante l’esecuzione della manutenzione e delle verifiche periodiche di cui alla CEI 64-8/6 e di cui al D.Lgs. 626/94 e D.Lgs 81/08 se in presenza di lavoratori dipendenti.
In presenza di detta documentazione aggiornata non è necessario eseguire opere di “riadeguamento”. Considerata l’eta dell’impianto (26 anni!) si reputa utile eseguire una verifica approfondita dello stesso a mezzo di prove e misure e valutare gli eventuali interventi correttivi e di manutenzione o degli interventi più radicali di parziale o totale rifacimento. Dette valutazioni sono di competenza del progettista.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>