Categorie

QUESITO TECNICO
Cavi “afumex” in una struttura soggetta a CPI

impianti elettriciRifugio. Struttura con licenza per 60 posti letto e soggetta a CPI, realizzata nel 1992. Sussisteva l’obbligo di cavi afumex? O era possibile posare cavi non propaganti l’incendio secondo le corrette modalità di posa della CEI 64-8?!
In seguito al sopralluogo, l’impianto presenta conduttori standard, es. N07V-K, FROR, o FG7OR…
Come dovrei comportarmi ai fini di un corretto adeguamento impiantistico?

Anonimo

dpr 462 tariffeNon c’è mai stato un obbligo di installazione ma c’è sempre stato l’obbligo di valutazione.
Anche il progetto c.1258 precede l’obbligo di valutazione così come la Cei 64-8/7.
Quindi bisogna valutare se i prodotti della combustione possono costituire un porticciolo per gli occupanti in caso di esodo (stratificazione a tetto e abbassamento sino all’altezza di esodo degli occupanti (1,8m)).
Ma se c’è già il CPI è verosimile che tale valutazione sia stata effettuata.
Se non è stato rilasciato il CPI si può ancora fare riferimento alle valutazioni contenute nel progetto, se disponibile o, in assenza, valutare l’estensione massima che può essere coinvolto nell’incendio, valutare la quantità di prodotti tossici sviluppati e il volume occupato alla temperatura di combustione e quindi verificate se può invadere lo spazio occupato dalle persone in fuga.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.