Categorie

QUESITO TECNICO
Videocitofono condominiale: serve il progetto?

videocitofono condominialeNel mio condominio stanno per sostituire i citofoni e le varie linee con i videocitofoni, necessita il progetto?

Arch. Laprovitera Vincenzo

videocitofono condominialeSe l’intervento non rientra nell’ambito della manutenzione ordinaria o straordinaria il progetto di un nuovo impianto è sempre obbligatorio.

Decreto 37/08
Art. 5. Progettazione degli impianti
1. Per l’installazione, la trasformazione e l’ampliamento degli impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettere a), b), c), d), e), g), e’ redatto un progetto.

Sotto certi limiti dimensionali il progetto può essere firmato dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice, sopra è necessario affidarsi ad un professionista iscritto ad ordine o albo (si veda “progettino e progettone” di NT24).

Il progetto di un impianto elettronico deve essere firmato da professionista se coesiste con un impianto elettrico soggetto a obbligo di progetto da parte di professionista iscritto a ordine o albo.

Art. 5. Progettazione degli impianti

e) impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera b), relativi agli impianti elettronici in genere quando coesistono con impianti elettrici con obbligo di progettazione;

In definitiva: se non si tratta di un intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria il progetto va redatto. Va incaricato un professionista iscritto ad ordine o albo se le utenze condominiali hanno potenza impegnata superiore a 6 kW.

Comments ( 4 )

  • Luca Lombardo

    buongiorno,
    mi permetto di affermare che passare da un impianto citofonico ad uno videocitofonico non è certamente una manutenzione straordinaria, come minimo è una trasformazione se non meglio ancora un nuovo impianto, per cui se l’elettrico è “sopra soglia” è richiesto il progetto redatto da ingegnere o perito (attenzione, o ante 1968 o elettrico o elettronico).

    Buon lavoro a tutti.

  • redazione

    Grazie Luca Per il contributo.

  • Sicuramente con il rifacimento dell’impianto citofonico o video citofonico, si migliorerebbe lo stato di fatto delle dorsali ai fini della sicurezza, in quanto si toglierebbero fili betusti dalla dorsale installando cavi a doppia protezione in regola con la normativa cpr. Certo il progetto é obbligatorio se coesistono impianti con potenza impegnata superiore ai 6 KW

  • Roberto

    Salve sono Roberto da Roma ,mi permetto di garvi notare che l’obblico del progetto da parte del progettista è richiesto solo dopo i 6 kw oppure per utenze private dopo i 400 mt quadrati se industriale dopo i 200 mt ,prima di allora si richiede un sommario progetto unifilare allegato alla certificazione con tipologia dei materiali .grazie

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.