Categorie

QUESITO TECNICO
Locali medici: TN-C almeno fino al QGBT

~DPerché non viene utilizzato il sistema di alimentazione TN-C, fra le linee di connessione del quadro generale in cabina di trasformazione ed i quadri dei reparti, quando le linee non attraversano locali medici, o con pericolo di incendio o di esplosione? Usare solo il sistema TN-S non è un’impropria consuetudine ?

Per. Ind. Enzo Alborghetti

~RRichiamiamo, per chiarezza, l’articolo 710.312.2 della variante V2 alla 64-8 ed il relativo commento (in corsivo).

710.312.2 Modi di collegamento a terra
Il sistema TN-C non è ammesso nei locali medici, di gruppo 1 e 2, e negli edifici ad uso medico, a valle del quadro di distribuzione principale.
Per edificio ad uso medico si intende un edificio destinato a contenere prevalentemente locali medici.

Quindi il normatore non esclude che a monte del quadro di distribuzione principale si possa utilizzare il sistema TN-C.
Bisogna però valutare se a monte di tale quadro l’impianto di distribuzione non transiti in luoghi definibili a maggior rischio in caso d’incendio. In tali luoghi è comunque vietato il sistema TN-C.
Si lascia alla valutazione del progettista se l’uso del sistema TN-S possa essere ritenuta una impropria consuetudine.
Si rammenta solo che il sistema TN-C, sino a ieri tipico della tecnologia impiantistica Tedesca, è addirittura vietato in Norvegia per tutti gli impianti utilizzatori negli edifici ed è vietato in tutto il mondo laddove viene richiesto il massimo standard di sicurezza (vedi ATEX).

Ha risposto per NT24
Prof. Giuseppe Cafaro

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.