Categorie

CAVEL
CAVEL ed il Regolamento CPR (UE 305/11)

Il nuovo regolamento UE 305/11 ha per primo nobile scopo quello di limitare al minimo i rischi per persone e beni riducendo la pericolosità degli incendi. Italiana Conduttori Srl si è rivolta ad un ente certificatore italiano ed ha fatto testare la propria produzione di cavi a marchio CAVEL. Da fine maggio forniamo prodotti Classificati secondo il Regolamento dei prodotti da Costruzione (CPR) UE 305/11.

Attualmente la maggior parte di essi è stata classificata in classe Eca (alcuni prodotti sono stati certificati in classe Dca, per il mercato estero che ha recepito tale classe). Successivamente, grazie anche alla imminente installazione in stabilimento di una camera di bruciatura adatta alle prove di resistenza al fuoco, svilupperemo cavi adatti ad essere certificati in classi superiori.

Tutti i lotti che ancora non presentavano la marchiatura direttamente sulla guaina hanno comunque la certificazione, ed ogni matassa è stata etichettata con le informazioni richieste come prescritto dal regolamento (è prevista normativamente tale possibilità).

Tutto quanto prodotto a partire da fine maggio 2017 ha invece anche la marchiatura direttamente apposta sulla guaina.

A corollario di quanto scritto, desideriamo segnalare che la gestione della classificazione CPR dei cavi di comunicazione, che come detto ha il fine di limitare i rischi degli incendi, ha un altro lato della medaglia, in quanto implica una serie straordinaria di attività professionali dedicate ed onerose, che non potranno che riflettersi sui costi aziendali e nei prezzi al pubblico dei prodotti classificati.

All’interno dello stesso processo, inoltre, ci riserviamo eventualmente di attuare una razionalizzazione della tipologia e merceologia dei cavi oggi esistenti.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.