Categorie

QUESITO TECNICO
Piscina: è obbligatorio il progetto?

~DGradirei sapere se per l’impianto elettrico di una piscina interrata in c.a. occorre presentare anche il progetto dell’impianto elettrico.

Francesco

~RSe la realizzazione della piscina comprende anche un impianto elettrico che ricade nelle condizioni previste dal decreto 37/08 all’art. 5 comma 2 lettera c): “impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), relativi agli immobili adibiti ad attivita’ produttive, al commercio, al terziario e ad altri usi, quando le utenze sono alimentate a tensione superiore a 1000 V, inclusa la parte in bassa tensione, o quando le utenze sono alimentate in bassa tensione aventi potenza impegnata superiore a 6 kw o qualora la superficie superi i 200 mq” il progetto è obbligatorio e deve considerare le prescrizioni tecniche di cui alla Sezione 702 della Norma CEI 64-8/7.

Comments ( 1 )

  • Faccio una precisazione doverosa.
    Secondo il DM 37/08, salvo alcuni casi come ad esempio i cantieri edili, il progetto dell’impianto elettrico è obbligatorio sempre (si, hai letto bene: SEMPRE!)
    Sotto certi limiti è il responsabile tecnico dell’impresa che firma tale progetto, sopra certi limiti lo deve firmare un tecnico abilitato.
    Se la domanda si ferma al chiedere se è obbligatorio il progetto per l’impianto elettrico di una piscina, la risposta è “SI”.
    Se invece è inteso il progetto a firma di un tecnico abilitato, la risposta è “DIPENDE SE VENGONO SUPERATI I LIMITI INDICATI NEL DM 37/08”
    Alessio Piamonti

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.