Categorie

QUESITO TECNICO
Collegamenti equipotenziali supplementari locali

~DSe possibile avere una spiegazione sull’importanza del collegamento equipotenziale supplementare, come funziona quando l’interruzione automatica contro i contatti indiretti non funziona.

Nicola Magarotto

~RUn collegamento equipotenziale supplementare cerca di porre allo stesso potenziale le masse e le masse estranee in una determinata parte di impianto. Per varie ragioni in un sistema TN potrebbe non essere possibile utilizzare interruttori differenziali o rispettare i tempi di intervento previsti dalla Norma CEI 64-8: in questi particolari casi un collegamento equipotenziale supplementare locale limita le tensioni di contatto in caso di guasto. La condizione di sicurezza da realizzare in questi casi è che la resistenza Rc tra le masse e le masse estranee contemporaneamente accessibili soddisfi la condizione Rc < 50 / Ig.
La Ig (corrente di guasto) per convenzione può essere considerata pari alla corrente di funzionamento in 5 s del magnetotermico.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.