Categorie

QUESITO TECNICO
Manutenzione elettrica nei locali medici

~DBuongiorno NT24. La mia azienda intende partecipare ad una gara per le verifiche di manutenzione di *** (struttura ospedaliera N.d.R.), ma il capitolato non è particolarmente chiaro riguardo alle attività da svolgere. Ho rilevato i seguenti punti “anomali”:
1. Nel documento vengono richieste tutte le attività previste dalla pertinente normativa tecnica: in pratica si deve fare riferimento alla sezione 710 della 64-8?
2. Durante il sopralluogo ci è venuto un dubbio: la prova strumentale dei differenziali con cadenza annuale è richiesta solo per i locali dove si svolge l’attività medico/chirurgica o per tutta la struttura?
Nella speranza di avere quanto prima il vostro parere ringrazio e porgo distinti saluti alla redazione.

Anonimo via form

~RE’ indispensabile per voi chiarire con il committente i limiti della gara d’appalto e formalizzare prima dell’offerta quali attività sono richieste nell’interesse di tutti.
1.La sezione 710 (in particolare l’art. 710.62 “Verifiche periodiche”), recentemente aggiornata dalla Variante V2 alla 64-8 dell’agosto 2015, individua le attività da svolgere per i locali medici in aggiunta a quelle prescritte dal Capitolo 62 della Norma CEI 64-8:

Devono essere effettuate le seguenti verifiche periodiche nei seguenti intervalli di tempo indicati:
a) prova funzionale dei dispositivi di controllo dell’isolamento: un anno;
b) controllo, mediante esame a vista, delle tarature dei dispositivi di protezione regolabili: un anno;
c) verifica del collegamento equipotenziale supplementare (locali gruppo 1 e 2): due anni;
d) prova funzionale dell’alimentazione dei servizi di sicurezza con motori a combustione:
– prova a vuoto: un mese;
– prova a carico per almeno 30 min: quattro mesi;
e) prova funzionale dell’alimentazione dei servizi di sicurezza a batteria secondo le istruzioni del costruttore: sei mesi;
f) prova dell’intervento, con Idn, degli interruttori differenziali: un anno.

La periodicità delle verifiche degli impianti nei locali medici è fissata dal paragrafo 710.62, mentre la periodicità delle verifiche negli ambienti non classificati deriva dalla valutazione del rischio del datore di lavoro (responsabile sanitario) e vi deve essere comunicata per definire al meglio la vostra offerta.

2. La prova strumentale dell’intervento degli interruttori differenziali riguarda solo i dispositivi installati a protezione di circuiti che alimentano gli impianti nei locali di gruppo 1 e 2. Gli altri possono essere provati con la periodicità definita in base alla valutazione del rischio (che spetta l datore di lavoro / responsabile sanitario).

Per verbalizzare i controlli NT24 ha realizzato un registro dei controlli di manutenzione per locali medici, disponibile nel bookshop del sito.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.