Categorie

QUESITO TECNICO
Interruttore magnetotermico: quale curva?

~DSu internet leggo pareri discordanti sulla scelta del tipo di curva degli interruttori magnetotermici (mio padre è elettricista e aumenta la confusione). Sono uno studente e avrei bisogno di chiarezza. Quindi chiedo a voi: quali tipi di curve sono presenti sul mercato (almeno le più comuni) e quali sono le relative applicazioni?

Matteo V. via form

~RVi sono due norme di riferimento per gli interruttori magnetotermici:
CEI EN 60898 “Interruttori automatici per la protezione dalle sovracorrenti per impianti domestici e similari”;
CEI EN 60947-2 “Interruttori automatici per corrente alternata a tensione nominale non superiore a 1000V e per corrente continua non superiore a 1500V”.

La Norma CEI EN 60898 definisce le soglie di intervento magnetico degli interruttori automatici con le curve B, C e D che hanno le seguenti caratteristiche ed applicazioni:

tipi curva magnetotermico b c d

dove In è la corrente nominale di impiego dell’interruttore, ovvero il valore di corrente che l’interruttore, installato in aria libera, può portare in servizio ininterrotto. Secondo la CEI EN 60898 questo valore non deve essere superiore a 125A.

La norma CEI EN 60947-2 non indica limiti al valore di In e non specifica alcuna caratteristica di intervento magnetico lasciando al costruttore la scelta delle soglie di intervento. Tipicamente le curve di intervento degli interruttori costruiti secondo la CEI EN 60947-2 sono:

tipi di curva magnetotermico ma k  z

Ha risposto per NT24
Per.Ind. Roberto De Girardi I.Eng

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.