Categorie

I materiali metallici sono potenzialmente soggetti alla corrosione. Il fenomeno, dovuto a vari tipi di effetti, è fondamentalmente determinato dalla presenza di ossigeno o di acqua e di altri elementi inquinanti. Non tutti i metalli reagiscono con l’ambiente; quelli cosiddetti nobili non sono soggetti a corrosione, mentre i restanti...

Leggi tutto

Se a due dispersori (ovvero due elettrodi infissi nel terreno) viene applicata una differenza di potenziale, il terreno svolge la funzione di conduttore elettrico. Questo è uno dei principi fondamentali che è necessario chiarire se si affronta il tema della sicurezza elettrica. Ogni porzione elementare del terreno offre una...

Leggi tutto

I dispersori di fatto e quelli intenzionali devono essere collegati al nodo o collettore generale di terra, con il conduttore di terra. Come conduttore di terra è consigliabile utilizzare tondini o piattine in acciaio zincato o corda in rame nuda, meglio se stagnata con funzione di dispersore. Ricordiamo che,...

Leggi tutto

Alla rete di terra è opportuno connettere tutti i dispersori di fatto. Molto spesso si rileva infatti che tali elementi, avendo una superficie in contatto con il terreno superiore a quella dei dispersori intenzionali, svolgono un ruolo preponderante nella dispersione della corrente di guasto anche se il loro contributo...

Leggi tutto

Gli impianti di terra sono costituiti da elementi metallici conduttori posti in intimo contatto con il terreno. Questi elementi sono quindi potenzialmente soggetti a corrosione chimica e a quella dovuta a correnti vaganti. Tuttavia, essendo l’impianto di terra collegato con tutte le strutture metalliche dell’impianto ai fini dell’equipotenzializzazione, è...

Leggi tutto