Categorie

La variante V3 del 2017 alla Norma CEI 64-8 è centrale per gli aspetti “tradizionali” del progetto e della costruzione. Essa, infatti, incide, sull’applicazione della protezione da sovraccarico e corto circuito, della protezione da contatti indiretti avendo come obiettivo le caratteristiche moderne di un impianto utilizzatore: continuità del servizio,...

Leggi tutto

Nel caso in un edificio convivano due sistemi diversi: – TN-S con alimentazione MT e cabina di trasformazione per le parti comuni – TT con alimentazione in BT e singoli contatori per le utenze private quali sono gli accorgimenti da adottare per l’impianto di messa a terra? Claudio Buzzi...

Leggi tutto

 L’ispettore dell’ASL contesta il seguente impianto a servizio di uno studio medico: impianto in unità abitativa in contesto di condominio, interruttore differenziale da 500 mA a protezione del montante (tra l’altro senza masse cavo fg7), partenze nel quadro di piano tutte protette da interruttori differenziali da 30 mA (tipo...

Leggi tutto

La protezione delle condutture viene realizzata secondo una procedura che comprende varie fasi. Nella prima fase viene individuato il tipo di dispositivo di protezione (D.P.) indipendentemente dal cavo che è stato scelto precedentemente in base alle caratteristiche dell’impianto. Nelle fasi successive si confrontano le caratteristiche del D.P. con quelle...

Leggi tutto