Categorie

QUESITO TECNICO
Impianti a livelli: deroga alle tre prese telefoniche

illuminazione stadioNella realizzazione di un impianto elettrico, per una civile abitazione di mq 120, il cliente mi chiede di non voler realizzare nessuna presa di telefono in quanto sostiene di non voler sostenere nessun tipo di costo relativo ad abbonamenti per linee telefoniche.
Però come dice la norma CEI 64-8 l’impianto in questione dovrebbe possedere almeno N° 03 prese di telefono. Come risolvo tale situazione? Devo farle a spese mie? O mi attengo alle richieste del committente, pur sapendo di non rispettare le attuali normative?

Vito Scrimieri

Se il cliente non vuole le prese per i telefoni non lo può obbligare. Può derogare ai criteri prescritti dal capitolo 37 della Norma CEI 64-8:

Premesso che il dimensionamento dell’impianto elettrico è oggetto di accordo fra il progettista, l’installatore dell’impianto ed il committente, in funzione delle esigenze impiantistiche di quest’ultimo e del livello qualitativo dell’unità immobiliare, si forniscono i criteri minimi e le dotazioni minime con riferimento a tre diversi livelli prestazionali e di fruibilità:
• Livello 1: livello minimo previsto da questa Norma.
• Livello 2: per unità immobiliari con una maggiore fruibilità degli impianti, tenuto anche conto delle altre dotazioni impiantistiche presenti.
• Livello 3: per unità immobiliari con dotazioni impiantistiche ampie ed innovative (domotica).

Si faccia mettere per iscritto la richiesta dal committente. Può trovare maggiori informazioni QUI.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>