Categorie

QUESITO TECNICO
Conformità dell’impianto in caso di compravendita

impianti elettriciIn data 20 novembre 2019 acquisto un immobile usato. Cronostoria dell’immobile: in data 1 aprile 1994, cambio d’uso di edificio colonico a civile abitazione;
La società venditrice, dichiara che la richiesta per l’ottenimento del certificato di abitabilità relativo all’immobile in oggetto è stata presentata al Comune in data 19 febbraio 1998, a seguito della quale detta abitabilità si è formata per silenzio-assenso in data 3 aprile 1998.
La società venditrice, dichiara e garantisce, inoltre, che gli impianti installati nell’immobile oggetto della presente vendita sono conformi alla normativa vigente al momento della loro installazione.
Mi devono consegnare certificato di conformità elettrica? E’ possibile che l’impianto sia sdoppiato con due salvavita che agiscono su due parti distinte dell’impianto?

Andrea Flamigni

di riL’obbligo di trasferimento della dichiarazione di conformità degli impianti indicato dall’art. 13 “Documentazione” del decreto 37/08 è stato abrogato dal decreto legge 25 Giugno 2008, N. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 Agosto 2008, N. 133).
Nulla in contrario, a livello tecnico, in merito alla suddivisione dell’impianto.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.