Categorie

QUESITO TECNICO
Norma CEI 11-27, URI e RI

Nell’articolo 4.11 della norma CEI 11-27 si definisce la figura dell’URI. Un’ente pubblico ha provveduto alla nomina degli URI come singole persone, suddivise per singoli settori di competenza (esempio sono stati nominati URI differenti per i singoli piani adibiti ad ufficio).
Vorrei chiedere un interpretazione della funzione di URI all’interno di una grande struttura, nella quale è presente un settore sicurezza, un settore manutenzioni elettriche e un settore gestione produzione; secondo una mia interpretazione sarebbe più corretto nominare URI il settore delle manutenzioni e non il settore gestione produzione, in quanto come compito ha tra gli altri compiti “manutenzioni specialistiche elettriche ed elettromeccaniche su tutte le opere che eccedano le capacità d’intervento dei Servizi di gestione; responsabile della perfetta efficienza delle apparecchiature elettriche, meccaniche, idrauliche degli impianti di sollevamento e di produzione di energia, anche ai fini della sicurezza dei lavoratori e della pubblica incolumità;”

Alessandro Acciu

Riportiamo quanto indicato agli articoli 4.11 e 4.12 della Norma CEI 11-27:

4.11 URI – Unità o persona responsabile dell’impianto elettrico
L’URI, come responsabile dell’impianto elettrico durante il normale esercizio, può pianificare e programmare i lavori.Negli impianti complessi, nel caso in cui l’URI deleghi il ruolo di RI a Persona che non faccia parte della sua Unità o della sua Azienda (ad esempio delega il ruolo di RI all’URL o al PL di una Impresa di manutenzione), è necessario che la delega sia formalizzata per iscritto, vedi Allegato F.
L’URI, se coincide con il RI, deve essere necessariamente una PES e deve svolgere quanto previsto in 4.12.

4.12 RI – Responsabile dell’impianto per i lavori
È la Persona, designata dalla URI quando si debba effettuare un’attività lavorativa, cui fanno capo le seguenti responsabilità:
– redige i piani di lavoro;
– condivide la scelta metodologica e organizzativa del lavoro con l’URL;
– funzione di collegamento tra l’URL e/o PL e le altre funzioni durante il lavoro;
– attuazione (anche tramite delega scritta ad altra persona con professionalità PES o PAV) delle manovre per la messa in sicurezza dell’impianto prima dell’esecuzione del lavoro;
– provvedimenti per evitare richiusure intempestive, apposizione di eventuali terre nei punti di sezionamento e dei cartelli monitori;
– identifica e delimita la zona di lavoro;
– mantenimento delle condizioni di sicurezza dell’impianto durante l’esecuzione del lavoro;
– consegna l’impianto al PL con la relativa autorizzazione all’inizio del lavoro;
– ricezione di conclusione del lavoro dal PL;
– riconsegna l’impianto alla URI, se del caso.

Se la designazione da parte del Datore di Lavoro soddisfa quanto sopra è sostenibile. Risulta difficile entrare nel merito con le poche informazioni a disposizione.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.