Categorie

BTICINO
BTicino Living Now “SMART”. L’impianto tradizionale dà il meglio di sé

Living Now è la serie civile disegnata e prodotta in Italia da BTicino e lanciata sul mercato nel 2018. Caratterizzata dalla scomparsa della placca come cornice estetica che racchiude i meccanismi, rivoluziona il concetto di comando e si adatta a tutti gli impianti da quelli tradizionali a quelli domotici.


Figura 1 – I comandi full touch della nuova serie Living Now possono essere azionati in qualsiasi loro parte, al centro, in alto o in basso.

Dal punto di vista “fisico” la prima caratteristica degna di nota è che la serie Living Now separa nettamente la parte funzionale (supporto e funzioni) da quella estetica (placca e cover o tasto).
Da evidenziare la qualità del supporto, particolarmente rigido e resistente grazie a una nuova geometria e all’utilizzo di materiali normalmente utilizzati nel settore automotive. La serie si installa sulle normali scatole da incasso per muratura o cartongesso, con i tagli tipici da 2, 3, 4 e 6 moduli.
I comandi full touch possono essere azionati in qualsiasi loro parte: al centro, in alto o in basso. Il tasto, una volta premuto, ritorna in posizione restando sempre allineato.

Con Living Now è possibile:
– realizzare impianti tradizionali (come con qualsiasi altra serie civile);
– realizzare impianti domotici, “vestendoMyHome (Living Now “Domotica”);
– realizzare impianti intelligenti con cablaggio tradizionale (Living Now “Smart”).

Living Now “smart”
In questo articolo (che verrà pubblicato in quattro parti tra aprile e maggio), ci concentreremo sulla terza opzione, la “smart”, realizzata da BTicino in collaborazione con Netatmo, che rappresenta l’opzione a nostro parere più interessante.


Figura 2 – Il gateway e il comando scenari (cod. K4500C). La confezione contiene il manuale per l’installazione dell’impianto.

Nella sua declinazione “smart”, senza alterare sostanzialmente le consuetudini installative (senza cablaggi dedicati e senza programmazione), Living Now è in grado di interfacciarsi con gli smarphone e di comunicare con gli smart speaker più diffusi. Consente all’impiantistica tradizionale di integrare nuovi scenari di utilizzo nonché il controllo vocale della casa connessa tramite Apple Homekit, Google Home e Alexa di Amazon.
La serie “smart” permette di interagire con i comandi tradizionali, con un’app dedicata in locale o da remoto o con i comandi vocali.
Per ora il sistema si concentra su tre funzioni: luci (acceso-spento), tapparelle (alzate-abbassate) e consumi (controllati tramite un’app che manda notifiche push in caso di anomalie oppure al superamento di soglie prestabilite, consentendo la disconnessione dei carichi).
I comandi scenari “entrata/uscita” e “notte/giorno” consentono di creare abbinamenti tra le funzioni. Ad esempio è possibile, con lo scenario “uscita” spegnere contemporaneamente tutte le luci e abbassare tutte le tapparelle connesse.

Il cuore del sistema Living Now “Smart” è un gateway a vista, integrato in una placca, che interfaccia i vari dispositivi (connessi localmente con tecnologia ZigBee, protocollo che vanta consumi decisamente contenuti) al Wi-Fi di casa.
I dispositivi connessi disponibili a catalogo sono il modulo presa, il deviatore, il relè luci, il comando tapparella. Sono disponibili anche i comandi wireless per le luci e per le tapparelle. Questi ultimi non necessitano di alcun cablaggio, sono alimentati a batterie (della durata stimata di circa 7/8 anni con un normale utilizzo) e possono essere utilizzati anche in locale, senza l’utilizzo del Wi-Fi.

Figura 3 – Il misuratore DIN connesso, conforme alla direttiva 2014/53/UE, grazie al toroide installato sul conduttore di fase, consente di misurare il consumo di tutto l’impianto.

Continua con la seconda parte “Non è domotica“. Appuntamento al 23 aprile.

Comments ( 3 )

  • Ermanno Pedretti

    Vorrei avere però se possibile maggiori informazioni sul montaggio cei componenti e sulla configurazione del sistema. Ci sarà nel prossimo articolo!?

  • Teldi

    Ottimo attendo le altre parti

  • Elettroimpianti FF

    Non ho capito la differenza tra smart e domotica. La smart è un impianto tradizionale ma che con l’app si puà comandare a voce?

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.