Categorie

EATON
Annunciata la produzione del 100.000° Quadro Xiria – il Quadro MT senza SF6

Un traguardo che conferma la possibile attuazione del futuro Piano EU che intende vietare completamente il gas SF6 nei Quadri di Media Tensione.

Eaton annuncia la produzione del 100.000° quadro Xiria, un’importante traguardo per un sistema di distribuzione e comando di media tensione senza SF6, utilizzato oggi da clienti in più di 30 paesi.

Eaton, azienda leader nella gestione energetica, fornisce quadri di media tensione privi al 100% di gas SF6 già da molti anni. Il gas SF6 è un buon isolante ma è anche il peggiore dei gas responsabili del riscaldamento globale, 26.000 volte peggiore rispetto a CO2. Questo è il motivo per cui è vietato in Europa nella maggior parte degli utilizzi. Eaton progetta e costruisce interruttori in vuoto e utilizza isolamento solido per garantire un prodotto sicuro, affidabile e sostenibile. L’industria del settore elettrico nel suo complesso sta introducendo alternative al gas SF6, in quanto la Commissione Europea avvierà una revisione ad ampio raggio per utilizzo di gas serra, che potrebbe portare ad una decisione di vietare SF6 nei quadri di distribuzione entro il 2020.

I quadri Xiria di Eaton sono utilizzati per il comando e la protezione delle apparecchiature elettriche gestite dalle società di distribuzione dell’energia elettrica,dai proprietari di edifici commerciali e dalle aziende per la generazione e distribuzione dell’ energie rinnovabili, come impianti di produzione fotovoltaica e turbine eoliche. Xiria è particolarmente apprezzato per il suo ingombro ridotto e perché richiede una manutenzione minima e quindi a bassi costi operativi.

“Aziende come Tata Steel e l’aeroporto di Schiphol hanno, nei loro siti, connessioni da 10.000 a 22.000 volt, necessari per soddisfare il loro fabbisogno energetico. Per garantire la rete di distribuzione locale e le esigenze aziendali, è raccomandata l’implementazione di Xiria di Eaton”, afferma Ardo Leijen, Marketing Product Manager di Eaton. “Se si verifica un cortocircuito o un generatore si blocca, Xiria di Eaton permetterà di interrompere immediatamente l’alimentazione in modo sicuro”.

Impianti fotovoltaici

Xiria è in grado di effettuare oltre le 10.000 manovre, garantendo in tal modo che il sistema sia particolarmente adatto per le applicazioni in cui l’interruttore deve essere azionato più volte al giorno, come accade per le energie rinnovabili provenienti da parchi solari ed eolici. “A seconda della disponibilità di vento e sole, Xiria si deve collegare alla rete elettrica. in Eaton, vediamo una forte crescita nei settori che hanno una richiesta di frequenti commutazioni”, continua Ardo.

Vietare le apparecchiature che contengono gas

Il Protocollo di Kyoto del 2007 ha identificato l’SF6 come uno dei gas serra più pericolosi e, successivamente, l’UE ha vietato il gas SF6 per la maggior parte delle industrie e applicazioni, come nella produzione di scarpe sportive e palline da tennis. Nel 2014 è stata concessa una deroga per i quadri di alta e media tensione, ma è possibile che entro il 2020 la Commissione Europea imponga un divieto totale sull’uso del gas SF6. “Xiria è estato progettato con la tecnologia del vuoto e introdotto sul mercato già dal 2002 – sulla base di considerazioni sulla sicurezza e rispetto dell’ambiente. Siamo stati precursori della situazione attuale”, spiega Ardo.

Recentemente, la gamma di Xiria si è allargata considerevolmente, e questo ha permesso una maggiore flessibilità e ha reso il prodotto ancora più versatile. “La chiamiamo la famiglia Xiria”, afferma Ardo Leijen. “Ora i clienti possono facilmente ampliare i quadri monoblocco Xiria senza la necessità di prevedere un sistema a colonne singole, semplicemente collegando i nuovi quadri Xiria a blocchi esistenti (estensibili). Questo aumento di flessibilità consente a Eaton di offrire ai suoi clienti un prodotto più versatile, ancora più compatto e che richiede il 25% di spazio in meno rispetto al passato.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.