Categorie

QUESITO TECNICO
Cavi CPR: progetto 2016, lavori nel 2018

~DProgetto di riqualificazione edificio in base militare presentato e consegnato a novembre 2016. Per problemi della committenza la gara per l’assegnazione della commessa si è protratta e si è conclusa due mesi fa, ma il cantiere si aprirà per ottobre 2017 pv con tempi di esecuzione di circa quattro mesi.
Questo vuol dire che si ultimeranno i lavori a febbraio del prossimo anno. Come mi debbo regolare con il vincitore della gara e con la Committenza? Debbo rifare il progetto nella sezione impianto elettrico interno o che altro?

Marco Maria d’Erme

~RIl lavoro del progettista finisce al momento della consegna del progetto. Nel novembre 2016 il professionista aveva ancora tutto il diritto di non considerare il regolamento prodotti da costruzione. L’impresa installatrice che ha vinto la gara ha la possibilità di utilizzare i cavi non CPR senza limiti di tempo se immessi sul mercato prima del primo luglio 2017 (QUI i chiarimenti).
Se i cavi non dovessero più essere disponibili sul mercato la cosa si complica: dovranno essere utilizzati quelli nuovi, un po’ più cari. Anche in questo caso non occorre rifare il progetto ma semplicemente assicurarsi che venga utilizzato il nuovo cavo equivalente e – cosa non facile – decidere a chi spetta l’onere aggiuntivo.

Comments ( 1 )

  • IOSTESSO

    Ringrazio per il confortante ed esaustivo consiglio e la rapida risposta.
    cordialità
    Marco Maria d’Erme

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.