Categorie

QUESITO TECNICO
Impianto del 2000… senza impianto di terra

~DSono un’installatore abilitato, e nonostante la lettura delle leggi e linee guida in materia non sono riuscito a chiarire alcuni dubbi. Trovandomi di fronte ad un impianto (non realizzato da noi), risalente all’anno 2000 circa, in buone condizioni, posso rilasciare la dichiarazione di rispondenza (dopo tutti i controlli necessari) anche se non c’è un collegamento di terra in quanto si trova in un condominio sprovvisto di messa a terra condominiale?

Gualdani Claudio

~RNo. Sono accettabili per la legge italiana gli impianti elettrici senza impianto di terra ma protetti con differenziale da 30 mA, nelle abitazioni, solo se realizzati prima dell’entrata in vigore della 46/90. Un impianto realizzato nel 2000 doveva essere provvisto di impianto di terra. L’impianto “non risponde”, e va adeguato.

Comments ( 1 )

  • Antonello

    Troppi gli impianti certificati ma pochi quelli a norma. Questo è quello che riscontro giornalmente nella mia professione di progettista e D LL. Non sarebbe il caso di rivedere se effettivamente i responsabili tecnici delle ditte installatrici hanno veramente i requisiti tecnici per capire che sono le norme a guidarli verso un’esecuzione a norma degli impianti elettrici. Anche l’installatore che pone il quesito, da cognizione elementare, dimostra di avere poca confidenza con l’ABC della professione. Questo è un impianto sfortunato poichè due ditte su due non sanno cosa fare.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>