Categorie

QUESITO TECNICO
Interruttore e linea dedicati o derivazione da linea esistente?

~DPer alimentare una utenza industriale di potenza attiva nominale Pn > 1,5 kW mi si chiede di posare una linea dedicata alimentata da interruttore dedicato invece che derivare detta utenza da dorsale di opportuna sezione gestita da unico interruttore a monte qual’è la prescrizione normativa cui si fa riferimento?

Gian Luca via form

~RLa scelta tra la posa di una linea dedicata e l’utilizzo di una dorsale (considerando rispettati i criteri di protezione da contatti indiretti, sovracorrenti, incendio ecc.) dipende dalle esigenze del committente (selettività delle protezioni, percorso cavi ecc.). ll disposto normativo da applicare è la norma generale per gli impianti BT: la Norma CEI 64-8Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore al 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua“, e nello specifico:
– Norma CEI 64-8 Parte 4: “Prescrizioni per la sicurezza” Fascicolo 11959;
– Norma CEI 64-8 Parte 5: “Scelta ed installazione dei componenti elettrici” Fascicolo 11960;
– qualora l’installazione sia da eseguirsi in ambienti a maggior rischio in caso d’incendio dovranno essere rispettate le prescrizioni di cui alla Norma CEI 64-8 Parte 7: “Ambienti ed applicazioni particolari” Fascicolo 11962 e indicate nella “Sezione 751 Ambienti a maggior rischio in caso d’incendio“.

Le ricordiamo infine che nel caso di nuova installazione, ampliamento o trasformazione di impianto elettrico dovranno essere rispettate le procedure indicate dal Decreto 37/08 per la redazione del progetto e del relativo rilascio della Dichiarazione di conformità.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.