Categorie

QUESITO TECNICO
Ristrutturazione del bagno: serve la dichiarazione di conformità?

~DE’ obbligatorio il rilascio della certificazione di conformità dell’impianto elettrico, relativo alla sola stanza da bagno, a seguito ristrutturazione?

Maurizio Ferraro via form

~RSe la ristrutturazione non comporta modifiche all’impianto (ovvero non vengono modificate le caratteristiche dei componenti presenti come cavi, interruttori di manovra ecc.), ma solo sostituzione dei componenti con altri aventi pari caratteristiche si ricade nella manutenzione ordinaria secondo la definizione del Decreto 22 gennaio 2008, n. 37:

Articolo 2 comma 1
d) ordinaria manutenzione: gli interventi finalizzati a contenere il degrado normale d’uso, nonche’ a far fronte ad eventi accidentali che comportano la necessita’ di primi interventi, che comunque non modificano la struttura dell’impianto su cui si interviene o la sua destinazione d’uso secondo le prescrizioni previste dalla normativa tecnica vigente e dal libretto di uso e manutenzione del costruttore;

In questi casi non è necessario rilasciare dichiarazione di conformità.

Per lo spostamento o l’aggiunta di componenti è richiesta la dichiarazione di conformità come manutenzione straordinaria o ampliamento (e il progetto, eventualmente firmato da professionista iscritto ad ordine o albo, se l’ambiente lo richiede – art.5 comma 2 del 37/08).

 

Comments ( 1 )

  • alekos

    Salve. Sto ristrutturando una parte del mio appartamento sfruttando il Piano Casa. inglobando la loggia che prima era esterna avrò un aumento di cubatura, e ho avuto necessità di spostare di circa 3 metri anche un termosifone allungandone i tubi dell’impianto e fare nuove tracce per l’impianto elettrico aumentando prese, scatole per nuovi interruttori/deviatori e una nuova scatola di derivazione.
    Logicamente le certificazioni in mio possesso che mi hanno rilasciato 10 anni fa al rogito, non includono queste nuove modifiche. Vi chiedo se l’impresa che mi sta facendo i lavori ha l’obbligo di rilasciarmi il certificato di conformità, sia per l’impianto termoidraulico che per quello elettrico, riguardante le modifiche apportate da loro. Quando glielo ho chiesto all’impresa mi hanno risposto che per le modifiche degli impianti in fase di ristrutturazione non c’è bisogno di nessun certificato, ma da quello che leggo nei vari siti sembra che invece la debbano rilasciare. Mi farebbe piacere avere una Vostra risposta al riguardo, grazie.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>