Categorie

QUESITO TECNICO
Misura della resistenza dei conduttori di protezione PE – EQP – EQS (R< 0,2 ohm)

~DAlla luce della variante V2 (anno 2015) della norma CEI 64-8 relativamente alla sezione 710 (locali medici) si chiede al fine di misurare la resistenza dei conduttori indicati in oggetto, quale deve essere la corrente di prove Ip e la relativa tensione in cc / c.a.

Santo via form

~RPuò effettuare la misura con un normale strumento multifunzione in grado di erogare almeno 0,2 A con una tensione a vuoto compresa tra 4 V e 24 V in c.c. o in c.a (guida CEI 64-14) anche nei locali di gruppo 2. Dalla pubblicazione della V2 (fascicolo 14291) non è più necessario ricorrere ad uno strumento 24V – 10 A.

Testo della nuova V2

710.413.1.2.2.2 Resistenza dei conduttori
Nei locali medici di gruppo 2, la resistenza dei conduttori e delle connessioni, fra il nodo equipotenziale e i morsetti previsti per il conduttore di protezione delle prese a spina e degli apparecchi utilizzatori fissi o per qualsiasi massa estranea, non deve superare 0,2 ohm.

Commento:

710.413.1.2.2.2 Resistenza dei conduttori
Non è necessario utilizzare uno strumento 24V- 10 A.

Comments ( 2 )

  • daniele.roman

    Che requisiti minimi, secondo voi, deve avere lo strumento?

  • admin

    Vanno bene i requisiti richiesti dalla Guida CEI 64-14 ovvero uno strumento capace di erogare almeno 0,2 A con una tensione a vuoto compresa tra 4 V e 24 V in c.c. o in c.a.. Consigliamo comunque l’utilizzo dello strumento da 10 A per maggiore precisione e ripetibilità della misura.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.