Categorie

PRESE E SPINE
In chiusura l’inchiesta pubblica per le varianti alla 23-50 e alla 23-57

Si chiude oggi la fase di inchiesta pubblica di due progetti di norma in materia di spine e prese per usi domestici e similari. Il progetto C.1156 costituisce la Variante V4 alla Norma CEI 23-50 del 2007, mentre il C.1157 la Variante V1 alla Norma CEI 23-57 del 2011.

Il progetto di Norma C.1156 specifica le prescrizioni generali di sicurezza elettrica delle spine, le prese fisse o mobili ed i cordoni prolungatori per sola corrente alternata, con o senza contatto di terra, con tensione nominale superiore a 50 V, ma non superiore a 440 V e con corrente nominale non superiore a 32 A, destinate agli usi domestici e similari. La corrente nominale e’ limitata ad un massimo di 16 A per le prese fisse con morsetti senza vite.
La Norma si applica anche alle spine collegate ai cordoni per connettore, alle spine ed alle prese che sono componenti di un apparecchio utilizzatore, a meno che non sia diversamente specificato nelle relative Norme dell’apparecchio utilizzatore. Si applica anche agli adattatori con le prescrizioni aggiuntive della Norma CEI 23-57 ed anche alle scatole per l’installazione di apparecchi il cui involucro e’ parte integrante degli stessi. La Variante V4 alla Norma CEI 23-50:2007 si e’ resa necessaria per includere miglioramenti relativi al sistema nazionale inserendo il nuovo Allegato IT01, applicabile alle prese a ricettività multipla P40, alle spine S16 ed S17 e agli adattatori con parte spina S17.

Il progetto di Norma C.1157, da utilizzarsi congiuntamente alla CEI 23-50:2007 incluse le sue Varianti e denominata Parte 1, specifica i requisiti particolari per gli adattatori per uso domestico e similare, compresi gli adattatori di interposizione, con schermi, con o senza fusibile, e per l’impiego solamente in corrente alternata. La Norma fornisce prescrizioni riguardanti la costruzione e le modalita’ di prova degli adattatori di cui sopra, allo scopo di ottenere la sicurezza elettrica per le persone e l’assenza di danni nell’ambiente circostante. Ai fini della presente Norma, per usi similari si intendono per esempio ambienti quali gli uffici, laboratori, alberghi, ospedali, scuole, negozi, interni di caravan e alloggi a bordo di navi.
La Variante V1 alla Norma CEI 23-57:2011-04 si e’ resa necessaria per essere in linea con gli aggiornamenti V3 e V4 della sua Norma Parte 1 CEI23-50:2007-03 inclusa l’edizione corrente (Ed. 3.2 – 2013) della IEC 60884-1 e per includere miglioramenti relativi al sistema normativo nazionale.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.