Categorie

Convegni CEI 2014: ecco le date!

Nell’ambito delle attività istituzionali di diffusione della cultura tecnica, il CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano – ha programmato per il 2014 un calendario di 11 Convegni di formazione gratuita rivolti agli addetti del settore dedicati in particolar modo quest’anno ai lavori elettrici e agli impianti utilizzatori elettrici, elettronici e di comunicazione.
Gli argomenti dei Convegni 2014, che vedono la collaborazione dei principali protagonisti del settore, trattano le norme CEI di più recente pubblicazione e approfondiscono in particolare i seguenti temi:

nuova edizione della Norma CEI 11-27, norma che tratta argomenti non coperti dalla recente terza edizione della norma quadro europea CEI EN 50110-1:2014.
La norma CEI, chiamata “residuale” e che deve essere utilizzata congiuntamente alla norma europea, tiene conto delle disposizioni obbligatorie dettate dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. e delle diverse organizzazioni aziendali operanti nel settore;

• evoluzione degli impianti elettrici nell’edilizia, con particolare riferimento alla revisione in corso delle Guide Tecniche della serie CEI 64-50. La relazione si concentra sugli aspetti di novità, quali, ad es. le postazioni di ricarica dei veicoli elettrici, l’integrazione e i requisiti di efficienza energetica degli impianti elettrici e relativi componenti negli edifici;

Norme CEI 0-16 e 0-21, costantemente aggiornate sulla base delle regole di connessione alle reti di distribuzione di BT ed MT predisposte dalla AEEG e dell’esperienza applicativa che richiede spesso una più puntuale definizione dei concetti delle regole tecniche di connessione e delle loro modalità applicative. Questo terzo intervento propone un’analisi ragionata dello stato e della evoluzione delle due norme con particolare attenzione alla presenza di sistemi di accumulo;

Decreto 18/12/2013 per le misure di sicurezza antincendi per le macchine elettriche con presenza di liquidi isolanti combustibili in quantità superiore a 1 m3 che comporta obblighi per tutti i soggetti coinvolti a vario titolo al DPR 1 agosto 2011 n.151 e al D.Lgs. 81/08. La presentazione, elaborata dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, tratta le misure di prevenzione incendi da assicurare per le nuove installazioni e per quelle esistenti nonché i relativi termini di adeguamento per quest’ultime, senza trascurare quanto già proposto in materia dalla Norma CEI EN 61936-1 “Impianti elettrici con tensione superiore a 1 KV in c.a.;

nuova Guida Tecnica CEI 306-2, relativa al cablaggio per comunicazioni elettroniche negli edifici residenziali. L’intervento illustra le diverse tipologie di cablaggio incluso il cablaggio strutturato (reti LAN domestiche) e la topologia distributiva raccomandata, comprese alcune indicazioni per le soluzioni con tecnologia WiFi. Sono inoltre descritte alcune soluzioni di predisposizione di spazi installativi (raccomandate dalle Guide della serie CEI 64-100) con caratteristiche adeguate, cioè tali da consentire non solo la realizzazione di impianti nel momento contestuale o successivo alla costruzione, ma anche agevolare gli interventi di manutenzione e soprattutto permettere di ampliare, rinnovare, integrare soluzioni tecnologiche che potrebbero veicolare servizi di comunicazione.

I Convegni di formazione gratuita CEI 2014 si svolgeranno secondo il seguente calendario:

Milano – 27 febbraio
Novara – 14 marzo
Cagliari – 2 aprile
Padova – 17 aprile
Firenze – 8 maggio
Roma – 22 maggio
Bari – 5 giugno
Catania – 25 settembre
Bologna – 2 ottobre
Torino – 23 ottobre
Salerno – 19 novembre

Programmi e locandine dettagliate di ciascun convegno saranno periodicamente pubblicate sul sito CEI www.ceiweb.it alla voce “Eventi”>“Convegni istituzionali”, da questa pagina sarà possibile iscriversi gratuitamente a ciascun incontro.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.