Categorie

“Conto energia termico” pubblicato
in Gazzetta Ufficiale

Diventa finalmente operativo il cosiddetto “Conto energia termico” con la pubblicazione in Gazzetta come Decreto 28 Dicembre 2012 (consultabile al link gratuitamente sul NT24 compresi tutti gli allegati N.d.R.).
Il Nuovo decreto “Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni” è stato fortemente voluto dai ministri Passera, Clini e Catania e prevede un sistema di incentivazione completamente nuovo sia per la produzione di energia termica da rinnovabili sia per velocizzare il processo di riqualificazione energetica degli edifici pubblici richiesto dalla direttiva europea “20-20-20”.
Il documento, predisposto dal ministro dello sviluppo economico di concerto con i ministri dell’ambiente e delle politiche agricole, passato alla conferenza Stato-Regioni lo scorso dicembre, senza particolari modifiche, è stato pubblicato sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2 gennaio 2013.
Sono incentivati i pannelli solari termici, le caldaie a biomasse e altri sistemi a energia rinnovabile tranne che il fotovoltaico con 700 milioni di euro per i privati e 200 milioni di euro per le aziende.
Si compone in totale di 18 articoli e 4 allegati attraverso i quali, in attuazione dell’art. 28 del d.lgs. n. 28/2011 viene incentivata la realizzazione di interventi per l’incremento dell’efficienza energetica da fonti rinnovabili, solare termico ma anche sistemi a pompa di calore, realizzati a decorrere dalla data di entrata in vigore del decreto, ai fini del raggiungimento degli obiettivi specifici contenuti nei Piani di azione per le energie rinnovabili e per l’efficienza energetica (ex. art. 3, comma 3 del d.lgs. n. 28/2011).

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.