Categorie

Quadri bordo macchina: una nuova guida ANIE

Il quadro bordo macchina è la parte dell’equipaggiamento elettrico che normalmente viene utilizzata dall’operatore della macchina. Esso contiene infatti tutte le apparecchiature di potenza (interruttori di manovra, contattori, interruttori automatici, azionamenti, ecc.) e di controllo (relè, controllori programmabili, dispositivi di misura e regolazione, ecc.) indispensabili al funzionamento della macchina automatica. Esternamente poi, abitualmente sulla porta e spesso anche sulle altre superfici, ad esempio quelle laterali, sono presenti i vari organi di comando (selettori, pulsanti), di segnalazione (lampade spia), di controllo (strumenti di misura) che vengono normalmente utilizzati dall’operatore per far funzionare la macchina.
Da qui l’importanza fondamentale del quadro bordo macchina che deve essere progettato e realizzato con elevatissimi standard di funzionalità, sicurezza e affidabilità sia per quanto riguarda il normale utilizzo sia per quanto riguarda la manutenzione preventiva (per garantirne l’affidabilità) ed eccezionale (in seguito a guasti improvvisi) per garantire la massima continuità di produzione.

Obiettivo della guida “Quadri Bordo Macchina” è fornire agli operatori del settore, progettisti costruttori ed assemblatori, un contributo al miglioramento dei livelli di sicurezza, qualità e affidabilità di questi prodotti, offrendo una panoramica sulle caratteristiche e sulle norme necessarie per la loro realizzazione e utilizzo e contribuire a migliorare il livello di comprensione delle specifiche tra committente e costruttore, per diffondere una modalità operativa comune.
Oltre ai requisiti ed alle caratteristiche tecniche che contraddistinguono i quadri a bordo macchina, la guida contiene una panoramica delle normative nazionali ed internazionali, con le principali distinzioni fra le norme EN ed UL, i materiali impiegati per le differenti destinazioni d’uso e le applicazioni particolari con i relativi contesti normativi. Concludono la pubblicazione un capitolo sui ruoli e le responsabilità dei soggetti che possono avere a che fare con la realizzazione del prodotto finito, ed una rassegna delle FAQ più frequenti su specifici argomenti.
Hanno contributi allo sviluppo della guida:
– Barbara Tessari (Eta);
– Carlo Rognoni (Hager);
– Fabrizio Lodi (Legrand);
– Massimo Fanelli (Rittal);
– Edgardo Porta (Rittal);
– Francesco Iannello (ANIE – Associazione Energia).

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.