Categorie

Certificati verdi: Determinazione del valore Vm

L’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas), con la Deliberazione del 16 Marzo 2009, ha ritenuto opportuno determinare i valori Vm unitari riconosciuti per ogni certificato verde relativamente agli obblighi degli anni 2005, 2006 e 2007 rispettivamente pari a 53,40 €/MWh, 36,06 €/MWh, 38,17 €/MWh.
Nell’allegato A del relativo provvedimento
sono esplicitati i procedimenti per la determinazione del valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde per l’obbligo degli anni dal 2005 al 2007.
Criteri per la determinazione del valore Vm riconosciuto, per ogni certificato verde,
ai sensi della deliberazione n. 113/06
Il valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde viene determinato, anno per anno, applicando, come previsto dalla deliberazione n. 113/06, la medesima formula di cui alle deliberazioni
n. 8/04 e n. 101/05.
Pertanto, tale valore, anno per anno, è pari a: Vm = QGSE * PGSE + QIAFR * PIAFR dove:
a) QGSE è la quota di certificati verdi nella titolarità del GSE;
b) PGSE è il prezzo di negoziazione dei certificati nella titolarità dei produttori da impianti IAFR;
c) QIAFR è la quota di certificati relativi alla produzione di impianti qualificati come impianti IAFR;
d) PIAFR è il prezzo medio di generazione che remunera adeguatamente i costi sostenuti per la realizzazione di nuovi impianti alimentati da fonti rinnovabili, al netto dei ricavi derivanti dalla
vendita di energia al mercato, tenendo conto della ripartizione percentuale delle diverse tipologie di impianti IAFR.

Quantificazione dei termini QGSE e QIAFR
I termini QGSE e QIAFR vengono determinati annualmente sulla base dei dati forniti dal GSE e sono riferiti all’anno dell’obbligo.

Quantificazione del termine PGSE
Il prezzo PGSE viene convenzionalmente assunto pari alla media dei prezzi medi al netto dell’Iva, registrati in ciascuna sessione di negoziazione presso la sede del GME, ponderata per le quantità, espresse in MWh, dei certificati verdi scambiati in ogni sessione del periodo compreso tra l’1 aprile dell’anno a cui l’obbligo è riferito e il 31 marzo dell’anno successivo

Quantificazione del termine PIAFR
Come già evidenziato nelle relazioni tecniche alle deliberazioni n. 8/04 e n. 101/05, i certificati verdi relativi agli impianti IAFR sono stati valorizzati al prezzo medio di generazione che remunera adeguatamente i costi sostenuti per la realizzazione di nuovi impianti alimentati da fonti rinnovabili, al netto dei ricavi derivanti dalla vendita di energia al mercato, al fine di promuovere lo sviluppo di nuovi impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, anche attraverso investimenti diretti da parte dei produttori e importatori soggetti all’obbligo.
Pertanto il valore del termine PIAFR viene determinato in modo tale da garantire la remunerazione degli investimenti diretti da parte dei produttori Cip 6 soggetti all’obbligo e ammessi al riconoscimento degli oneri ai sensi della deliberazione n. 113/06.
La quantificazione del prezzo PIAFR viene effettuata tenendo conto:
a) dei costi medi di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili;
b) del mix di fonti rinnovabili che alimentano gli impianti ammessi a beneficiare dei certificati verdi;
c) del prezzo di vendita dell’energia elettrica sul mercato.

Definizione dei costi medi di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili
I costi medi di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili, per le sole finalità del presente documento, sono stati determinati come indicato nel documento per la ricognizione al quale si rimanda. La tabella 1 evidenzia, per ogni fonte, i costi medi individuati per le finalità della presente determinazione.

Fonte Taglia Costo del
capitale
annuo
equivalente
[€/MWh]
Costo del
combustibile
[€/MWh]
Costi
operativi
annui
equivalenti
[€/MWh]
Costo
medio
totale
[€/MWh]
Idrica Acqua
fluente
5 MW 55,71 20,18 75,89
Bacino 5 MW 75,68 26,26 101,94
Geotermica 20 MW 58,90 20,53 79,43
Eolica 5 MW 117,53 24,03 141,56
Biogas Digestione
materia
vegetale
500 kW 53,44 75,25 19,99 148,68
Da discarica 500 kW 32,06 0,00 21,42 53,48
Biomassa Solida
cippato
17 MW 67,95 94,60 50,40 212,95
Liquida oli
vegetali
17 MW 19,73 129,16 19,98 168,87
Rifiuti organici Solida CDR 17 MW 77,94 0,00 61,36 139,30
Solare FV 300 kW 507,82 35,01 542,83

Tabella 1 – Costi medi di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili

Definizione del mix di fonti
Ai fini della definizione del mix di fonti, si considera la produzione annuale effettiva di energia elettrica da impianti IAFR, differenziata per fonte, per cui sono stati emessi i certificati verdi.

Definizione del prezzo medio di vendita dell’energia elettrica sul mercato
Il prezzo medio di vendita dell’energia elettrica sul mercato, per ogni anno a cui l’obbligo è riferito, è posto pari alla media aritmetica, su base nazionale, dei prezzi zonali orari. t>

Quantificazione del prezzo PIAFR
Il prezzo PIAFR è pari alla differenza tra: – la media dei costi medi di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili ponderata per la produzione annuale effettiva di energia elettrica degli impiantiPIAFR , differenziata per fonte, per cui sono stati emessi i certificati verdi nell’anno a cui l’obbligo è riferito; l’obbligo è riferito, posto pari alla media aritmetica, su base nazionale, dei prezzi zonali orari.

Quantificazione del valore Vm per l’obbligo degli anni 2005, 2006 e 2007
riferito rispettivamente alle produzioni degli anni 2004, 2005 e 2006


Valore Vm per l’obbligo dell’anno 2005 riferito alle produzioni dell’anno 2004

Il Vm riconosciuto per ogni certificato verde è pari a: Vm = QGSE *  PGSE + QIAFR *  PIAFR dove:
a) QGSE , con riferimento all’obbligo dell’anno 2005, è pari al 3,3% del totale – tabella 2;
b) PGSE è pari al prezzo medio dei certificati verdi tra l’1/4/05 e il 31/3/06, pari a 106,98 €/MWh;
c) QIAFR , con riferimento all’obbligo dell’anno 2005, è pari al 96,7% del totale – tabella 2;
d) PIAFR , tenendo conto della produzione effettiva di energia elettrica degli impianti IAFR, differenziata per fonte, nell’anno 2005, è risultato pari a 51,57 €/MWh – tabella 3. Quindi Vm = 53,40 €/MWh.

Numero CV
(1 MWh/CV)
Mix (%)
Obbligo relativo alla produzione e all’importazione
da fonti convenzionali 2004
4.481.323
Obbligo non assolto (sono tuttora in corso
le istruttorie formali avviate dall’Autorità)
133.923
Certificati verdi annullati per adempiere all’obbligo
relativo alla produzione e all’importazione 2004 (1 – 2)
4.347.400 100%
di cui CV associati a impianti IAFR [QIAFR ] 4.203.000 96,7%
produttori soggetti all’obbligo con CV autoprodotti
produttori IAFR con CV venduti direttamente o tramite GME
1.516.400
2.686.600
di cui CV venduti dal GSE [QGSE ] 144.400 3,3%

Tabella 2 – Riepilogo dell’offerta e della domanda di certificati verdi nel 2005

Fonte: Produzione 2005
incentivata con i
certificati verdi
GWh – dati GSE
Costo medio di
produzione da
fonti rinnovabili
€/MWh
Idrica (Media bacino/fluente)
Geotermica
Eolica
Biogas da discarica
Altri biogas
Biomasse combustibili
Biocombustibili liquidi
Biomasse da rifiuti e rifiuti
Solare fotovoltaica
1.692,90
629,95
1.281,55
228,00
57,80
189,86
18,80
277,40
1,10
88,92
79,43
141,56
53,48
148,68
212,95
168,87
139,30
542,83
Totale 4.377,36
Costo medio produzione 110,94
Prezzo indicativo di vendita dell’en. elettrica (media prezzi 2005) 59,37
PIAFR (A-B) 51,57

Tabella 3 – Valore di PIAFR in base al criterio del costo/opportunità per l’anno 2005

Valore Vm per l’obbligo dell’anno 2006 riferito alle produzioni dell’anno 2005
Il Vm riconosciuto per ogni certificato verde è pari a:  Vm = QGSE *  PGSE + QIAFR *  PIAFR dove:
a) QGSE , con riferimento all’obbligo dell’anno 2006, è pari al 0,2% del totale – tabella 4;
b) PGSE è pari al prezzo medio dei certificati verdi tra l’1/4/06 e il 31/3/07, pari a 120,60 €/MWh;
c) QIAFR , con riferimento all’obbligo dell’anno 2006, è pari al 99,8% del totale – tabella 4;
d) PIAFR , tenendo conto della produzione effettiva di energia elettrica degli impianti IAFR, differenziata per fonte, nell’anno 2006, è risultato pari a 35,89 €/MWh – tabella 5. Quindi Vm = 36,06 €/MWh.

Numero CV
(1 MWh/CV)
Mix (%)
Obbligo relativo alla produzione e all’importazione
da fonti convenzionali 2005
5.999.487
Obbligo non assolto (sono tuttora in corso
le istruttorie formali avviate dall’Autorità)
196.350
Certificati verdi annullati per adempiere all’obbligo
relativo alla produzione e all’importazione 2005 (1 – 2)
5.803.137 100%
di cui CV associati a impianti IAFR [QIAFR ] 5.792.437 99,8%
produttori soggetti all’obbligo con CV autoprodotti
produttori IAFR con CV venduti direttamente o tramite GME
1.969.700
3.822.737
di cui CV venduti dal GSE [QGSE ] 10.700 0,2%

Tabella 4 – Riepilogo dell’offerta e della domanda di certificati verdi nel 2006

Fonte: Produzione 2006
incentivata con i
certificati verdi
GWh – dati GSE
Costo medio di
produzione da
fonti rinnovabili
€/MWh
Idrica (Media bacino/fluente)
Geotermica
Eolica
Biogas da discarica
Altri biogas
Biomasse combustibili
Biocombustibili liquidi
Biomasse da rifiuti e rifiuti
Solare fotovoltaica
2.164,49
844,85
2.002,00
347,07
109,50
209,48
12,90
271,99
1,59
88,92
79,43
141,56
53,48
148,68
212,95
168,87
139,30
542,83
Totale 5.963,87
Costo medio produzione 111,23
Prezzo indicativo di vendita dell’en. elettrica (media prezzi 2006) 75,34
PIAFR (A-B) 35,89

Tabella 5 – Valore di PIAFR in base al criterio del costo/opportunità per l’anno 2006

Valore Vm per l’obbligo dell’anno 2007 riferito alle produzioni dell’anno 2006
Il Vm riconosciuto per ogni certificato verde è pari a:  Vm = QGSE *  PGSE + QIAFR *  PIAFR dove:
a) QGSE , con riferimento all’obbligo dell’anno 2006, è pari al 0,2% del totale – tabella 4;
b) PGSE è pari al prezzo medio dei certificati verdi tra l’1/4/07 e il 31/3/08, pari a 85,36 €/MWh;
c) QIAFR , con riferimento all’obbligo dell’anno 2007, è pari al 99,8% del totale – tabella 6;
d) PIAFR , tenendo conto della produzione effettiva di energia elettrica degli impianti IAFR, differenziata per fonte, nell’anno 2007 è risultato pari a 38,08 €/MWh – tabella 7. Quindi Vm = 36,06 €/MWh.

Numero CV
(1 MWh/CV)
Mix (%)
Obbligo relativo alla produzione e all’importazione
da fonti convenzionali 2006
5.841.050
Obbligo non assolto (sono tuttora in corso
le istruttorie formali avviate dall’Autorità)
50.750
Certificati verdi annullati per adempiere all’obbligo
relativo alla produzione e all’importazione 2006 (1 – 2)
5.790.300 100%
di cui CV associati a impianti IAFR [QIAFR ] 5.781.550 99,8%
produttori soggetti all’obbligo con CV autoprodotti
produttori IAFR con CV venduti direttamente o tramite GME
3.252.630
2.528.920
di cui CV venduti dal GSE [QGSE ] 8.750 0,2%

Tabella 6 – Riepilogo dell’offerta e della domanda di certificati verdi nel 2007

Fonte: Produzione 2007
incentivata con i
certificati verdi
GWh – dati GSE
Costo medio di
produzione da
fonti rinnovabili
€/MWh
Idrica (Media bacino/fluente)
Geotermica
Eolica
Biogas da discarica
Altri biogas
Biomasse combustibili
Biocombustibili liquidi
Biomasse da rifiuti e rifiuti
Solare fotovoltaica
2.919,58
865,64
2.648,67
524,94
207,29
197,21
19,74
353,34
2,25
88,92
79,43
141,56
53,48
148,68
212,95
168,87
139,30
542,83
Totale 7.738,66
Costo medio produzione 110,87
Prezzo indicativo di vendita dell’en. elettrica (media prezzi 2006) 72,79
PIAFR (A-B) 38,08

Tabella 7 – Valore di PIAFR in base al criterio del costo/opportunità per l’anno 2007

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.