Categorie

QUESITO TECNICO
Quesiti sul decreto 37/08

impianti elettriciAvrei i seguenti quesiti:
1) I requisiti di sicurezza previsti dal dm 37/08 sono rispettati in base alla regola dell’arte ma nella Dichiarazione di conformità viene evidenziata attraverso quali elementi? 
2) Per gli impianti di media tensione (cabina elettrica) bisogna fare la Dichiarazione di conformità per la parte dei quadri in b.t. che servono l’edificio o anche la parte pura di Media tensione?
3) C’è una lista di attività manutentive ordinarie / straordinarie da realizzare e la periodicità delle stesse per avere certezza che l’impianto è efficiente?

anonimo 

1) La dichiarazione correttamente compilata e firmata costituisce l’attestazione della conformità alla regola dell’arte dell’impianto realizzato. La conformità alla regola dell’arte si traduce nell’applicazione nelle fasi di progettazione ed installazione dell’impianto dei requisiti essenziali di sicurezza, delle prescrizioni della legislazione tecnica e della nromativa tecnica. Le formule declaratorie inserite nel modello confermate dal contenuto dei diversi allegati tecnici dimostrano per quanto realizzato i contenuti tecnici della regola dell’arte.
2) La dichiarazione di conformità deve essere rilasciata per tutti gli impianti realizzati e soggetti al DM 37/08 realizzati al servizio degli edifici che siano alimentati in media tensione o in bassa tensione.
3) La periodicità delle attività di manutenzione va determinata in funzione del tipo di impianto e delle apparecchiature, delle condizioni di installazione e utilizzo degli impianti. L’art. 6.5.2 della Norma CEI 64-8/6 Frequenza della verifica periodica in vigore dal 1.12.2021 introduce il valore di 5 anni per l’intervallo delle verifiche periodiche nei luoghi ordinari e di 2 anni per i luoghi particolari. Su questi intervalli possono essere determinate le scadenze degli interventi di manutenzione ordinaria suddividendoli in interventi settmanali, mensili, trimestrali, semestrali, annuali e biennali in raporto alle esigenze del committente e allo stato e l’utilizzo degli impianti. Si ricorda il testo dell’ Art. 8 comma 2 del DM 37/08 “Il proprietario dell’impianto adotta le misure necessarie per conservare le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l’uso e la manutenzione predisposte dell’impresa installatrice dell’impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate.”. Oltre ovviamente a quanto previsto dal D.Lgs. 81/08 negli ambienti di lavoro.