Categorie

FLUKE
Uno strumento innovativo per una ricerca guasti più efficiente

Uno strumento innovativo per una ricerca guasti più efficiente permette a Kenter di soddisfare al meglio le esigenze dei clienti

Azienda costantemente impegnata nella ricerca di nuove modalità che permettano di migliorare il servizio offerto ai propri clienti, Kenter ha individuato in un nuovo strumento palmare il mezzo ideale per migliorare notevolmente velocità e accuratezza delle manutenzioni programmate sugli impianti elettrici.
Kenter fa parte di Alliander, il più grande operatore di rete energetica nei Paesi Bassi. Essa offre soluzioni innovative per la fornitura e la misura dell’energia a una vasta tipologia di aziende. Gli oltre 30.000 clienti della società spaziano dai piccoli panifici a conduzione familiare alle multinazionali chimiche, dalle grandi società di software proprietarie di data center ai produttori globali di veicoli elettrici.
L’offerta dell’azienda si articola su due servizi principali:
Fornitura di energia – collabora con i clienti per garantire il funzionamento affidabile e sicuro dei loro impianti in media tensione. Kenter si occupa anche dell’installazione, noleggio e manutenzione degli impianti in media tensione.
Servizi di misura – Kenter utilizza contatori e applicazioni sicure come Metadata.nl per misurare e fornire informazioni precise e dettagliate sul consumo di energia dei propri clienti, un fattore di fondamentale importanza in un momento in cui le aziende stanno cercando di ottimizzare il consumo di energia per cercare di contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici.

Kenter può contare su un team di trecento specialisti, impegnati 24 ore su 24 nel mantenere operative ed efficienti le attività dei loro clienti. All’interno di questo team vi è un gruppo di “field engineer” che ha la responsabilità di garantire la sicurezza e l’affidabilità dell’energia erogata ai clienti. “Pur nella diversità dei settori in cui operano e delle dimensioni aziendali – – ha detto Dirk Kwik, Team manager delle attività di Service and Maintenace di Kenter – i nostri clienti condividono un’esigenza comune: poter disporre di energia per svolgere le loro attività. Consapevoli di questa necessità, i nostri specialisti si concentrano sull’identificazione dei problemi e sull’esecuzione della manutenzione nel modo più rapido e sicuro possibile al fine di minimizzare le interruzioni delle attività dei nostri clienti”.

Manutenzione programmata
Tra i servizi offerti da Kenter ai propri clienti vi è la gestione dei cicli di manutenzione programmata, che prevedono ispezioni sul campo in genere ogni tre, cinque , sei o 10 anni a seconda delle esigenze e sono finalizzate garantire la regolarità di funzionamento. Durante la manutenzione programmata, Kenter si occupa di coordinare una serie di attività di controllo per ridurre al minimo le interruzioni delle attività dei clienti: tra queste vi è la ricerca delle scariche parziali.
La scarica parziale, secondo la definizione standard, è una scarica elettrica che non colma completamente lo spazio tra due conduttori (o in altre parole collega parzialmente il mezzo isolante tra due conduttori) e può verificarsi in apparecchiature elettriche in media e alta tensione. Il fenomeno si verifica spesso intorno all’isolamento di diverse parti di apparecchiature come linee ad alta tensione, trasformatori, turbine, blindosbarre all’interno di armadi, ecc. Il problema si riscontra comunemente negli impianti di generazione di energia elettrica, nelle reti di trasmissione e nelle reti di distribuzione dell’energia elettrica.

Sono quattro i tipi di scarica che di solito si riscontrano negli impianti elettrici in media e alta tensione:
• Scarica ad arco – una scarica elettrica prolungata prodotta dalla rottura dielettrica di un gas.
• Scarica a corona – la scarica avviene direttamente nell’aria che proviene dalla superficie appuntita del conduttore.
• Scarica superficiale – si tratta di una scarica che si sposta lungo la superficie dell’isolamento.
• Scarica a vuoto (interna) – questa è spesso causata da un difetto nell’isolamento solido dei cavi, boccole, isolamento delle giunzione delle sottostazione GIS (Gas Installation Substation), ecc..

Solitamente causata da un difetto di lieve entità, che può comunque provocare migliaia di scariche elettriche ripetitive di piccola entità, la scarica parziale si propaga e cresce nel tempo. Essa può avere molti effetti deleteri sulle apparecchiature a causa di danni meccanici, termici e chimici a isolatori e conduttori. Questi a loro volta possono avere significative implicazioni non solo in termini di sicurezza ed efficienza, ma anche economici.

Identificazione di una scarica parziale
Per il controllo delle scariche parziali, Kenter aveva precedentemente utilizzato metodi di misura elettrica che prevedevano l’uso di strumenti come gli oscilloscopi per identificare potenziali aree problematiche, che venivano localizzate in prima istanza utilizzando i sensi o semplicemente l’istinto, prestando attenzione a fenomeni quali il rumore o l’emanazione di particolari odori. Appare evidente che si tratta di metodi lenti e che richiedono molta formazione, senza dimenticare che molto spesso il risultato desiderato veniva conseguito per pura casualità. Da qui la necessità, da parte di Kenter, di individuare nuove modalità da utilizzare per rilevare e localizzare in modo rapido e preciso le scariche parziali.

Dopo una ricerca di mercato, seguita da una prova delle apparecchiature da parte del team preposto, Kenter ha selezionato il mod. Fluke™ ii910. Si tratta di uno strumento portatile che utilizza un array di microfoni integrato per convertire i segnali acustici (che coprono la gamma delle frequenze udibili e degli ultrasuoni) in immagini visive nitide o immagini acustiche SoundMap™ sullo schermo del display.

I tecnici della società hanno sicuramente apprezzato la facilità d’uso, la velocità e l’accuratezza del nuovo strumento. La telecamera acustica di precisione ii910 consente ai tecnici di effettuare rapidamente una scansione delle apparecchiature elettriche di un cliente, rimanendo una distanza di sicurezza mentre l’impianto funziona regolarmente, e di evidenziare immediatamente in modo visivo le aree interessate da scariche parziali. L’immagine acquisita dalla telecamera acustica può essere analizzata rapidamente per identificare il tipo di scarica parziale, consentendo al team di avviare gli interventi di manutenzione più appropriati. “La possibilità di scansionare un’intera installazione in un solo passaggio è un vero e proprio punto di svolta per quanto riguarda la velocità con cui possiamo identificare un problema legato alla scarica parziale” – ha sottolineato Martin Damen, techical engineer manager di Kenter. “Una volta ottenuta un’immagine, identificare la scarica e risolvere il problema non presenta alcuna difficoltà”.

Clienti, dipendenti e manager hanno tutti sperimentato i vantaggi legati all’utilizzo, da parte del team che si occupa della manutenzione, della telecamera ii910: Essa ha rivestito un ruolo cruciale nel garantire la continuità delle attività dei clienti. Una recente ispezione effettuata presso la sede di un cliente utilizzando la telecamera acustica di precisione ii910 di Fluke ha evidenziato la presenza di una scarica parziale nel quadro elettrico. Questo fenomeno non era stato mai rilevato dal personale, in quanto non era stato notato alcun odore o suono particolare durante la precedente ispezione intermedia, né erano stati segnalati problemi di malfunzionamento dell’impianto. Il cliente era anche riluttante a fermarne il funzionamento per effettuare una valutazione approfondita utilizzando un oscilloscopio. La mancata identificazione di questi problemi poteva avere conseguenze significative, a causa del rischio di guasto dell’intero quadro. Il costo per la sostituzione del quadro elettrico avrebbe potuto aggirarsi intorno ai 30.000 €, senza valutare l’ulteriore potenziale danno alla reputazione del cliente, che normalmente lavora con scadenze ravvicinate, derivato dall’interruzione della sua attività. La telecamera ii910 ha così evitato l’insorgere di questo problema.

L’uso di ii910, ha permesso al il team di gestione di Kenter di distribuire la propria forza lavoro in modo più efficace. La complessità del funzionamento di un oscilloscopio avrebbe richiesto un tempo notevolmente superiore per formare i tecnici e metterli nelle condizioni di rilevare con precisione le scariche parziali. Grazie alla semplicità di utilizzo di questa telecamera, che richiede una formazione minima, è stato possibile addestrare più di 18 tecnici, mentre sono previsti ulteriori corsi di formazioni online per tutti i team di tecnici che operano su scala nazionale.

Uno sguardo al futuro
Kenter ha acquistato finora cinque telecamere ii910, uno strumento che sarà una componente fondamentale dei futuri programmi di manutenzione. “L’utilizzo sul campo di ii910 è sicuramente positivo. I tecnici hanno acquisito dimestichezza nell’uso dello strumento, sono in grado di identificare i problemi di scariche parziali e di intraprendere la manutenzione appropriata” – ha commentato Dirk Kwik. “Grazie a questa telecamera siamo riusciti a minimizzare i tempi di inattività non programmati, a garanzia di una maggiore continuità delle attività dei nostri clienti. Attualmente stiamo prendendo in considerazione anche altri prodotti Fluke per valutare come possano contribuire a migliorare ulteriormente il servizio che offriamo ai nostri clienti, da sempre una priorità per Kenter.”