Categorie

QUESITO TECNICO
Quadri, macchine e bordo macchine…

impianti elettriciNavigando su diversi siti mi sono posto due domande per un problema che ad oggi ancora non riesco a risolvere.
Essenzialmente ho una macchina alla quale devo collegare un quadro elettrico per attivare una pompa. La funzione di attivazione della pompa deve essere fatta all’interno della cabina di comando della trivella tramite un pulsante alimentato a 24 V. Il quadro è stato costruito con un magnetotermico differenziale a monte della linea alimentata a 230 v, un trafo a 24 V a.c. E un teleruttore con bobina a 24 V che comanderà una pompa su linea a 400 V. Le mie domande sono le seguenti:
essendo il quadro sicuramente non assimilabile ad un ASC posso farlo certificare come quadro bordo macchina?
Se la risposta alla prima domanda è affermativa, posso certificare il quadro insieme alla macchina con il solo CE. Inoltre essendo la nostra una azienda abilitata al 37/08, possiamo farlo internamente senza avvalerci di un tecnico esterno o perderei la certificazione della macchina?

Fulvio Sfrattoni

impianti elettriciNon entrando nel merito delle scelte progettuali e tecniche illustrate nel quesito, le risposte alle sue domande sono:
a) Il quadro elettrico descritto deve essere costruito secondo le specifiche di cui alla Norma CEI 61439-2 e di cui alla Norma CEI EN 60204-1 “Sicurezza del macchinario – Equipaggiamento elettrico delle macchine Parte 1: Regole generali”;
b) Il quadro bordo macchina deve riportare, oltre alla certificazione di cui alla Norma CEI EN 60204-1 , la marcatura CE (con la redazione del relativo fascicolo tecnico). La marcatura CE coprirà sia gli aspetti “elettrici” (Direttiva BT 2014/35/UE) che quelli relativi alla compatibilità elettromagnetica (Direttiva EMC 2014/30/UE). Dovranno essere valutati anche gli eventuali aspetti ATEX (Direttiva ATEX 2014/34/UE). Previa esecuzione della pertinente valutazione del rischio il quadro verrà “incorporato” nella macchina e il fascicolo tecnico e la documentazione CE e di certificazione del quadro elettrico verranno inseriti nel fascicolo tecno e nella documentazione CE della macchina;
c) Per la costruzione dei quadri non sono richieste specifiche abilitazioni, tantomeno quelle relative al DM 37/08. Le attività di certificazione di cui alle Norme CEI EN e la marcatura CE possono essere svolte da personale tecnico qualificato interno all’azienda seguendo adeguate procedure.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.