Categorie

QUESITO TECNICO
Dichiarare la “compatibilità con l’impianto preesistente”

Devo eseguire l’installazione di un centralino con differenziale e magnetotermico in un appartamento con un vecchio impianto, al momento di dichiarare la compatibilità con l’impianto preesistente mi trovo in dubbio perchè la sezione dei conduttori a valle è scarsa max 1,5 mmq per la forza. Come mi consigliate di comportarmi, se preciso ad esempio sulla dichiarazione:
“l’intervento è compatibile con l’impianto preesistente, se il committente/proprietario provvederà ai seguenti lavori: sostituzione dei cavi rigidi con cavi di sezione idonea 1,5 mmq per la linea luce e 2,5 mmq per la linea forza. Durante la sostituzione dei cavi va tenuto presente il numero massimi di cavi in base alla sezione interna del tubo. Sostituzione interruttori e prese con prese e interruttori aventi supporti e placche in resina e prese con alveoli protetti.
Si consiglia inoltre la verifica dell’esistenza dell’impianto di terra altre problematiche saranno riportate se si evidenzieranno durante i lavori”.

Ivano Fruet

La strada da lei prospettata non è percorribile: in questo modo sta ammettendo l’incompatibilità del suo intervento, e non dichiarando la compatibilità con quanto installato (es. il mancato coordinamento tra interruttore e linea, l’installazione di un dispositivo differenziale senza impianto di terra ecc.). Per eseguire l’intervento, che sembrerebbe inquadrarsi in una “manutenzione straordinaria” (per quanto si possa intuire dal Suo messaggio), se non è possibile mettere mano all’impianto esistente, deve almeno realizzare l’impianto di terra e coordinare le caratteristiche dell’interruttore magnetotermico con quelle delle linee esistenti.
Consigliamo la lettura del quesito “Interruttori differenziali… senza terra“.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.