Categorie

QUESITO TECNICO
Gruppi elettrogeni e sistemi elettrici

Sistema TT: la protezione dai contatti indiretti di un quadro metallico senza avanquadro è garantita se il dispositivo Generale è differenziale e il collegamento è realizzato a regola d’arte della lunghezza strettamente necessaria. Come comportarsi se nell’impianto è presente un gruppo elettrogeno? La connessione deve essere realizzata a monte o a valle del dispositivo generale (DG)?
Bisogna valutare le caratteristiche del gruppo elettrogeno per capire come evolve il sistema (sistema TN, IT)?

Enrico Meloni

La carpenteria metallica di un quadro elettrico, classificata come massa, deve essere protetta dai contatti indiretti a mezzo di un dispositivo di protezione a monte che solitamente è un dispositivo a corrente differenziale.
In un sistema TT è d’obbligo la protezione differenziale (art. 413.1.4.2 Norma CEI 64-8/4), nulla vieta in un ambiente ordinario e in un sistema TN-S di utilizzare dispositivi di protezione contro le sovracorrenti secondo i criteri di cui al Capitolo 413.1.3 della Norma CEI 64-8/4.
Il dispositivo di protezione contro i contatti indiretti può essere installato a monte (ovvero all’esterno) del quadro elettrico oppure essere il generale del quadro stesso purché sia garantita sino ai morsetti superiori del dispositivo la condizione di doppio isolamento dei conduttori verso la massa costituita dalla carpenteria del quadro. Vedasi anche il commento all’art. 413.2.4 della Norma CEI 64-8/4.
Se nell’impianto è presente un gruppo elettrogeno (da chiarire se solo con funzioni di emergenza o di produzione) ovvero un “gruppo di generazione” ai sensi Art. 3.8 della Norme CEI 0-21, i relativi impianti dovranno essere separati (vedasi commento art. 314.1 Norma CEI 64-8/3) e lo stesso generatore dovrà essere interfacciato con l’impianto alimentato dalla rete pubblica mediante specifici dispositivi di interblocco e secondo gli schemi desumibili dalla letteratura tecnica e secondo le prescrizioni di cui al Cap. 551 “Gruppi generatori di bassa tensione” della Norma CEI 64-8/5, oppure secondo i criteri del Cap 8 “Regole tecniche di connessione per gli Utenti attivi” della Norma CEI 0-21.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.