Categorie

QUESITO TECNICO
Rifacimento impianti elettrici in Francia

Un’azienda italiana ci ha incaricato il rifacimento dei loro uffici per la sede in Francia.
Il locale interessato ha già l’impianto elettrico, il nostro compito è quello di derivarsi da una canala a battiscopa esistente e ricavare delle torrette in centro stanza per le postazioni potenza e dati.
Per un intervento del genere è richiesta una dichiarazione di conformità? È possibile rilasciare un certificato di corretta posa come in Italia?

Diego Gola

Ai sensi dell’art. 56 del Trattato di funzionamento dell’Unione Europea la sua azienda può offrire e fornire i propri servizi in altri Stati membri su base temporanea pur restando nel paese d’origine (libera prestazione dei servizi). Nel caso di insediamento definitivo dell’azienda in altro Stato membro dovrà essere rispettata la legislazione nazionale vigente.
Quindi ogni impresa UE in possesso nel proprio Paese dei requisiti tecnici/professionali può eseguire impianti elettrici in Francia.
Nel caso di specie sono da rispettare:
-la Norma NF C 15-100 (variante A5-06/2016) che regola gli impianti nel settore bassa tensione
-le procedure tecnico-amministrative previste dal Consuel per il rilascio della Dichiarazione di conformità
Per quanto riguarda i contenuti della Norma NF C 15-100 non sono diversi da quelli della nostra CEI 64-8.
Per le procedure previste dal Consuel ((Comité National pour la Sécurité des Usagers et de l’Electricité) sono da richiedere, previa registrazione dell’installatore, sul sito del Consuel (http://www.consuel.com/), e si veda anche esempio all’ indirizzo http://www.consuel.com/wp-content/uploads/Envoi-en-ligne-AC-visees-a-ENEDIS.pdf , le relative attestazioni che verranno inviate all’installatore.
La procedura prevede:
-l’esecuzione gli interventi con riferimento alle norme tecniche citate;
-la compilazione delle attestazioni con tutte le informazioni necessarie (indirizzo del cantiere, dati del committente, tipo di intervento e lavori da eseguire, recapiti dell’installatore, ecc.);
-l’invio della documentazione al centro Consuel competente per area regionale;
-dopo 20 giorni dal ricevimento delle attestazioni da parte del Consuel lo stesso invierà un tecnico presso l’impianto per le verifiche di rito e rilascierà la Dichiarazione di conformità.
Sono previste quattro tipi di dichiarazioni:
AC Gialla per gli impianti ad uso domestico con potenza inferiore a 36 kW;
AC Verde per gli impianti in spazi ad uso non domestico (uffici, parti comuni condominiali, ecc.) con potenza inferiore a 36 kW e per impianti individuali con potenza superiore a 36 kW;
AC blu per impianti di produzione fotovoltaici < 36 kW;
AC viola per impianti di produzione fotovoltaici ed eolici < 36 kW.
Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti indirizzi:
http://www.consuel.com/

www.afnor.org (sito AFNOR-French Standardization System-UTE, Organismo normativo francese aderente a CENELEC)

https://norminfo.afnor.org/structure/afnoru-15/installations-electriques-a-basse-tension/5104

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.