Categorie

FLUKE
Rilevatore di perdite di gas Fluke Ti450 SF6

Questo strumento, combinando insieme termocamera e rilevatore di perdite di gas SF6, rileva in modo preciso le perdite durante la manutenzione ordinaria senza la necessità di disattivare le apparecchiature

Il rilevamento delle perdite di esafluoruro di zolfo (SF6 ), utilizzato come isolante elettrico negli impianti ad alta tensione delle utenze di energia, generalmente richiede l’acquisto o il noleggio di un costoso rivelatore di gas o i servizi di un consulente esterno. Le alternative consistono nel disattivare l’apparecchiatura e utilizzare una sonda chiamata “sniffer” che, dopo un po’ di tempo, può determinare un’area approssimativa della perdita, oppure nel rivestire l’intera apparecchiatura con acqua saponata per poi ispezionarla, processo estremamente dispendioso in termini di tempo che, inoltre, richiede la disattivazione dell’apparecchiatura.

Il nuovo rilevatore di perdite di gas Fluke® Ti450 SF6 è insieme una termocamera di alta qualità e un rilevatore di perdite di gas SF6 che consente di identificare con precisione la posizione delle perdite di SF6 senza dover spegnere le apparecchiature. Il Ti450 SF6 consente agli operatori dei gestori di energia di eseguire ispezioni con la termocamera e rilevare fughe di gas, in qualsiasi momento e ovunque, durante gli interventi di manutenzione ordinaria. In questo modo, per rilevare le perdite non è più necessario attendere le revisioni speciali, annuali o semestrali (vengono quindi eliminati i costi corrispondenti al noleggio delle attrezzature o il pagamento degli appaltatori); i lavori di manutenzione possono essere eseguiti quando sono necessari, riducendo il rischio di eventuali danni alle apparecchiature.

“Il rilevamento delle perdite nelle apparecchiature dei fornitori di energia è sempre stata un’operazione complessa che richiede attrezzature costose e tempi di inattività delle apparecchiature”, ha affermato Brian Knight, Responsabile della Business Unit Termografia di Fluke. “Il Fluke Ti450 SF6 semplifica notevolmente il rilevamento delle perdite identificando i problemi durante gli interventi di manutenzione periodici; in questo modo le perdite possono essere riparate durante la manutenzione programmata.”

Il Ti450 SF6, con la sua impugnatura a pistola, semplifica la ricerca guasti con il metodo “inquadra e scatta”, anche nei punti difficili da raggiungere. Con il Ti450 SF6, i tecnici possono monitorare le perdite più frequentemente ed eseguendo la manutenzione come programmato, senza tempi di inattività non previsti. Il rilevatore di perdite può essere utilizzato anche per verificare rapidamente che la riparazione sia stata effettuata correttamente. La termocamera include la pluripremiata funzione LaserSharp® Auto Focus per regolare rapidamente la messa a fuoco su un singolo obiettivo mediante il misuratore laser integrato che consente di calcolare e visualizzare con estrema precisione la distanza tra la termocamera e il componente da ispezionare. LaserSharp Auto Focus consente ai tecnici di ottenere misure a infrarossi di oggetti posti fino a circa 30 metri di distanza e di rilevare fughe di gas SF6, qualunque sia la posizione dell’elemento da inquadrare. In questo modo è possibile effettuare in tutta sicurezza misurazioni in aree ad alta tensione e zone potenzialmente pericolose. Inoltre, offre la tecnologia Fluke IR-Fusion®, che combina immagini digitali e a infrarossi in una sola immagine per una maggiore chiarezza. Regolando la sovrapposizione dell’immagine, i tecnici possono individuare facilmente la posizione esatta della fuga di SF6.

Il Ti450 SF6 viene fornito completo di teleobiettivo smart 2x, supporto per il montaggio su qualsiasi cavalletto standard, oculare, cavo, visore, batterie e caricabatterie, il tutto in una custodia da trasporto rigida. Strumenti didattici per il rilevamento del gas SF6, compreso un video dimostrativo, sono inoltre disponibili sul sito Web di Fluke.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>