Categorie

POLITO
Global Energy Interconnections: accordo tra Politecnico di Torino e State Grid Corporation of China

Per “Global Energy Interconnections” si intende un progetto ambizioso per un futuro energetico completamente basato su energie rinnovabili condivise, su base planetaria, attraverso una super rete elettrica, che collega tutti i continenti.

Per supportare questo progetto, State Grid Corporation of China (SGCC) siglerà questo pomeriggio al Castello del Valentino un accordo di ricerca e alta formazione con il Politecnico di Torino, che prevede, tra l’altro, la formazione di personale SGCC a Torino nell’ambito del dottorato di ricerca in Ingegneria Elettrica del Politecnico.

I firmatari saranno il Rettore del Politecnico, Marco Gilli, e il Direttore Generale per l’Europa di State Grid Corporation of China, Xianzhang Lei; saranno presenti Francesco Profumo (Presidente Compagnia di San Paolo e Dipartimento Energia del Politecnico), che ha promosso e seguito la collaborazione nell’ambito della sua attività di ricerca, e Ettore Bompard, Ordinario di Sistemi Elettrici per l’Energia (Dipartimento Energia del Politecnico), che coordina le attività dal punto di vista scientifico.

State Grid Corporation of China è la più grande utility energetica e, secondo la rivista americana Fortunes (2016), la seconda società più grande al mondo. La società ha 927.839 dipendenti, assets per 478 miliardi di dollari, ricavi annui per 329 miliardi di dollari. SGCC ha partecipazioni azionarie in tutto il mondo, dalle Filippine all’Australia. In Italia, SGCC, attraverso la sua controllata State Grid Europe Limited, ha acquisito nel 2014, per 2,1 miliardi di euro, il 35% di Cassa Depositi e Prestiti Reti, incaricata della gestione degli investimenti partecipativi in Terna, SNAM, Italgas.

SGCC, attraverso il suo Istituto di Ricerca per l’Europa GEIRI (Global Energy Interconnection Research Institute), ha scelto il Politecnico di Torino come partner di ricerca strategico in Europa e partner scientifico di riferimento in Italia. La cooperazione è iniziata, nel 2015, con un memorandum of understanding trilaterale tra SGCC, Politecnico e Terna alla presenza del Presidente di SGCC, ZhengYa Liu, del Presidente di Terna, Bastioli, e del Rettore del Politecnico, Gilli . Nel 2016, il Politecnico è stato invitato, unica Istituzione accademica italiana, a essere uno dei membri fondatori del “Global Energy Interconnection Development and Cooperation Organization” per lo sviluppo delle global energy interconnection.

“Questa firma rappresenta un ulteriore passo per intensificare la collaborazione bilaterale tra State Grid Corporation of China e Politecnico nel settore dell’energia e qualifica il nostro Ateneo come interlocutore privilegiato del più importante partner internazionale nel settore energetico”, commenta il Rettore Marco Gilli.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.