Categorie

QUESITO TECNICO
Impianti elettronici e dichiarazione di conformità

~DDesidero sapere se gli impianti di rete dati sono soggetti alla dichiarazione di conformità ai sensi del decreto 37/08, art 1 comma 2 lettera b. anche nel caso in cui vengano allacciati alla rete tramite una presa FM dell’impianto elettrico esistente.
In sostanza gli impianti elettronici, menzionati dall’articolo del Decreto Ministeriale, comprendono anche gli impianti di trasmissione dati, sia del tipo via cavo che wireless?

Fabio Dal Col

~RUtile può essere la definizione di cui al decreto 37/08 art. 2 comma 1 lettera f):

impianti radiotelevisivi ed elettronici: le componenti impiantistiche necessarie alla trasmissione ed alla ricezione dei segnali e dei dati, anche relativi agli impianti di sicurezza, ad installazione fissa alimentati a tensione inferiore a 50 V in corrente alternata e 120 V in corrente continua, mentre le componenti alimentate a tensione superiore, nonché i sistemi di protezione contro le sovratensioni sono da ritenersi appartenenti all’impianto elettrico; ai fini dell’autorizzazione, dell’installazione e degli ampliamenti degli impianti telefonici e di telecomunicazione interni collegati alla rete pubblica, si applica la normativa specifica vigente;

Pertanto se l’impianto è collegato alla rete di telefonia pubblica non si applica il decreto 37/08, mentre se l’impianto viene classificato come “impianto elettronico” e non viene collegato alla rete telefonica pubblica si applicano i disposti del suddetto decreto.

Comments ( 4 )

  • Massimo

    Buongiorno
    non sono d’accordo
    anche l’impianto elettrico è connesso, tramite il contatore di energia al distributore/fornitore pubblico
    quindi, l’impianto installato all’interno di qualsiasi edificio deve rispondere alle normative del settore
    e, trattandosi di impianto elettronico, a certificazione di conformità e progetto qualora sia obbligatorio per l’impianto elettrico.

  • buona giornata,
    non sono d’accordo con la risposta di Fabio – condivido la sintesi id Massimo

  • bruno zotti

    buongiorno,

    attualmente c’è un vuoto legislativo, mi risulta, riguardo le leggi vigenti per gli impianti telefonici, da ex titolare di autorizzazione ministeriale di primo grado, ad oggi nessuno ci ha ancora comunicto quale attestato sostituirà quello che ci rilasciava il dipartimento telecomunicazioni del MISE, ad oggi nel dubbio preferimao compilare, anche se parrebbe inutile, la dichiarazione di conformità considerando le reti telefoniche e dati come impianti elettronici in genere, lettera B del DM37/08

  • llomb

    buongiorno,
    sono d’accordo con Massimo e Roberto.
    Il DM37 faceva riferimento al DM 314/92 sugli impianti telefonici che è stato abolito dal Decreto Legge n. 69 del 21 giugno 2013.
    Per i telefonici ora l’attività sulle apparecchiature terminali di telecomunicazioni risulta liberalizzata e non occorrono più le autorizzazioni previste dal DM 314/92.
    Tutto ciò a riguardo del collegamento di una rete interna all’esterno: Per il resto sono impianti per cui a mio parere il 37/08 si applica eccome.
    In più vorrei sottolineare che vanno sempre progettati come tutti gli impianti (vedasi art. 5 del DM 37 ) e QUANDO coesistono con impianti elettrici soggetti ad obbligo di progetto da parte di ing o perind vanno progettati ANCH’ESSI (cosa quasi mai rispettata).

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.