Categorie

QUESITO TECNICO
Impianti senza “documenti”: come si deve comportare l’installatore?

~DNel caso di commissione per ampliamento di impianti elettrici civili privi di dichiarazione di conformità (non soggetti a progetto da parte di professionista) l’ installatore come deve comportasi? Può accettare l’incarico? Può connettere l’ ampliamento? Può redigere dichiarazione di conformità e come? Il committente deve prima far redigere una dichiarazione di rispondenza (se antecedente 2008)?

Cristiano Moggi via form

~RSi. Si purchè l’ampliamento sia compatibile con l’impianto esistente. Può redigere la dichiarazione di conformità, secondo le procedure di cui al decreto 37/08 e i criteri tecnici di cui alle norme tecniche applicabili, solo per la parte di impianto realizzata identificando chiaramente il nuovo impianto e il punto di connessione con l’impianto esistente.
Se l’impianto realizzato dopo il 2008 presenta i requisiti di sicurezza ma non presenta la documentazione tecnica e di legge può essere l’occasione per sistemare il tutto.
Se l’impianto è stato realizzato prima del 12 marzo 1990 non è possibile rilasciare dichiarazione di rispondenza.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.