Categorie

Le verifiche degli impianti elettrici: quali obblighi?

A seguito delle vostre ricorrenti richieste di chiarimento in materia di verifiche e controlli sugli impianti elettrici (ricordiamo che è possibile inviare un quesito alla redazione tramite il form di contatto), abbiamo intervistato l’Ing. Andrea Dardano, responsabile tecnico dell’organismo Cervino.  Abbiamo cercato di riassumere in tre minuti di video l’intero panorama legislativo:

Di seguito trovate il riassunto dell’intervista, in fondo la legislazione vigente. Gli approfondimenti video li trovate ai link seguenti:

1. Gli obblighi di legge in materia di verifiche degli impianti elettrici
2. Quali impianti sono soggetti a verifiche periodiche?
3. Le verifiche degli impianti elettrici – Quali norme?
4. Le sanzioni per il mancato adempimento agli obblighi del DPR 462 e ad DLgs 81/08


~DRiceviamo molto spesso in redazione richieste di chiarimenti in materia di verifiche di impianti elettrici e dei relativi obblighi legislativi: quali sono gli adempimenti di legge per quanto riguarda le verifiche degli impianti elettrici?

~RGli obblighi di verifica riguardanti gli impianti elettrici derivano dall’articolo 86 del Decreto Legislativo 81/08testo unico” sulla sicurezza negli ambienti di lavoro. Il documento richiama gli obblighi che discendono dal DPR 462/01 per le verifiche degli impianti di terra, degli impianti di protezione contro i fulmini e degli impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione, e che tutti gli impianti  siano periodicamente sottoposti a controllo secondo le indicazioni delle norme di buona tecnica e la normativa vigente per verificarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza. L’esito dei controlli deve essere verbalizzato e tenuto a disposizione dell’autorità di vigilanza.
Infine esiste anche un obbligo richiamato dall’articolo 8 del Decreto 37/08, che richiede che il proprietario dell’impianto adotti le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l’uso e la manutenzione predisposte dall’impresa installatrice dell’impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate”.


~DQuali impianti sono soggetti alle verifiche di cui al DPR 462/01?

 

~RSono soggetti a verifica periodica ai sensi del DPR 462/01 gli impianti di terra, gli impianti di protezione contro i fulmini  e gli impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione“.


~DQuali sono le possibili sanzioni a carico del datore di lavoro in caso di mancato adempimento agli obblighi di cui al DPR 462/2001 o al Decreto Legislativo 81/2008?

 

~RLe sanzioni che possono essere comminate al datore di lavoro o ai dirigenti responsabili in caso di inottemperanza riguardante gli obblighi verifica degli impianti discendono dalla violazione di articoli specifici del DLgs 81/08 in quanto il DPR 462/01 non ha un impianto sanzionatorio proprio. Si possono configurare due tipi di violazione: la mancanza di documentazione attestante l’avvenuta esecuzione della manutenzione che prevede solo sanzioni amministrative con ammende che possono arrivare fino a un massimo di 1000 euro, mentre la dimostrata inottemperanza nell’esecuzione delle verifiche di legge prevede sia una sanzione penale con arresto che a seconda dei casi può andare dai 2 ai 6 mesi e sanzioni pecuniarie che possono arrivare fino a 7000 euro”.

 

 

Comments ( 6 )

  • beppe

    Prego correggere: ….. “che possono arrivare fino a un massimo di 1000 euro, mentre la dimostrata INottemperanza nell’esecuzione delle verifiche di legge prevede sia una sanzione penale con arresto che a seconda dei casi può andare dai 2 ai 6 mesi e sanzioni pecuniarie che possono arrivare fino a 7000 euro”.”

  • redazione

    @beppe grazie per la segnalazione! Abbiamo corretto!!

  • Sergio

    Prego correggere: le mancate verifiche periodiche di impianti di terra e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche sono oggetto di sanzione amministrativa (art. 87 DLgs 81/08) mentre quelle di “impianti elettrici pericolosi” (Capo III DPR 462) sono oggetto di sanzione penale (art. 297 DLgs 81/08).

  • beppe

    Prego.ciao

  • admin

    @Sergio: Ha ragione. abbiamo girato la segnalazione all’autore. Grazie per il puntuale contributo.

  • Andrea Dardano

    Buongiorno Sergio. Innanzitutto grazie per l’osservazione puntuale e corretta. Gli obblighi riguardanti gli impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione, e di conseguenza le relative sanzioni in caso di inadempienza, rientrano in un titolo diverso (Titolo XI) da quello degli altri oggetti di verifica previsti dal DPR 462/01 (Titolo III). Il video pubblicato da NT24 voleva essere una estrema sintesi di quelli che sono gli aspetti principali legati alle verifiche previste dalla legge. A volte la sintesi è nemica della precisione e Lei sa che il livello di attenzione rispetto a contenuti multimediali in rete è piuttosto limitato per i più; i tempi devono essere necessariamente ristretti. L’obiettivo principale in ogni caso è stato raggiunto, credo, in quanto è stata stimolata una discussione costruttiva che sicuramente contribuisce ad aprofondire la conoscenza di aspetti legislativi, normativi e tecnici fin troppo spesso trascurati.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.