Categorie

Requisiti semplificati: manutenzione cabina con CEI 0-15, non CEI 78-17…

Secondo la Delibera 22 dicembre 2015 646/2015/R/eel dell’AEEG – Autorità per l’Energia Elettrica – per evitare di pagare il Corrispettivo Tariffario Specifico (CTS) per le cabine con i requisiti semplificati, la manutenzione della deve essere condotta secondo quanto previsto dalla vecchia Norma CEI 0-15: “la manutenzione ai sensi della norma CEI 0-15 refertando su apposito registro … secondo le periodicità previste dalla stessa norma CEI 0-15“, nonostante la recente pubblicazione della Norma CEI 78-17 (trovate un approfondimento sul nuovo documento QUI N.d.R.), che la sostituisce… del resto la nuova norma non contiene schede specifiche adatte allo scopo.
Si rimanda alla lettura dell’articolo 39 comma 2 lettera c dell’allegato A della Delibera:

Delibera 646/2015/R/EEL – ALL.A
Articolo 39 – Requisiti tecnici degli impianti degli utenti MT
39.1 Per ogni utente MT sono definiti i seguenti requisiti tecnici per avere accesso all’indennizzo I di cui al comma 38.5:
a) Dispositivo Generale (DG) realizzato mediante un sistema composto da un sezionatore e un interruttore o mediante un interruttore di tipo estraibile.
b) Protezioni Generali (PG), cui asservire il Dispositivo Generale, in grado di discriminare i guasti polifase (massima corrente) e i guasti monofase a terra (massima corrente omopolare o direzionale di terra, in conformità allo stato di esercizio del neutro) a valle del Dispositivo Generale.
c) Taratura delle Protezioni Generali effettuate secondo il criterio di selettività, in base a quanto indicato dall’impresa distributrice ai sensi del successivo articolo 44, e mantenimento delle stesse tarature fino a successiva indicazione da parte dell’impresa distributrice.
d) Prove sul complesso DG + PG di cui al punto A.3 dell’Allegato C alla deliberazione ARG/elt 33/08.

39.2 Gli utenti MT con potenza disponibile in prelievo inferiore o uguale a 400 kW hanno facoltà di derogare ai requisiti di cui al comma precedente se sono rispettate le seguenti condizioni:

a) risultano dotati di Interruttore Manovra Sezionatore (IMS) con fusibili e di un unico trasformatore MT/BT con potenza non superiore a 400 kVA oppure risultano dotati di interruttore a volume d’olio ridotto (IVOR) con dispositivo di protezione almeno per la corrente di corto circuito e di un unico trasformatore MT/BT con potenza non superiore a 400 kVA oppure risultano dotati di interruttore equivalente con dispositivo di protezione almeno per la corrente di corto circuito e di un unico trasformatore MT/BT con potenza non superiore a 400 kVA;
b) la connessione MT tra l’IMS e il trasformatore MT/BT o tra l’IVOR e il trasformatore MT/BT o tra l’interruttore equivalente e il trasformatore MT/BT è realizzata in cavo ed ha una lunghezza complessiva non superiore a 20 m;
c) effettuano la manutenzione ai sensi della norma CEI 0-15 refertando su apposito registro costituito dalle schede F, S, QMT, TR-L (o TR-S) in caso di IMS con fusibili o costituito dalle schede F, IVOR, QMT, TR-L (o TR-S) in caso di IVOR con dispositivo di protezione per la sola corrente di cortocircuito o costituito dalle schede F, ISV o ISF6, QMT, TR-L (o TR-S) in caso di interruttore equivalente con dispositivo di protezione almeno per la corrente di cortocircuito, secondo le periodicità previste dalla stessa norma CEI 0-15.

39.3 In alternativa a quanto disposto al comma precedente, gli utenti MT con potenza disponibile in prelievo inferiore o uguale a 400 kW hanno facoltà di derogare ai requisiti di cui al comma 39.1 se sono rispettate le seguenti condizioni:
a) risultano dotati di Interruttore di Manovra Sezionatore combinato con Fusibili equipaggiato con relè di guasto a terra (IMS-FGT-R) conforme alla norma CEI 17-126;
b) risultano dotati di un unico trasformatore MT/BT con potenza non superiore a 400 kVA;
c) la connessione MT tra l’IMS-FGT-R e il trasformatore MT/BT è realizzata in cavo ed ha una lunghezza complessiva non superiore a 20 m.

39.4 La realizzazione dei requisiti tecnici di cui ai commi precedenti è effettuata dagli utenti MT con oneri a proprio carico secondo le specifiche norme e guide tecniche preparate dal CEI.

39.5 La facoltà di cui al comma 39.2 o 39.3 è fatta salva anche per gli utenti MT allacciati a reti esercite con neutro compensato.

Comments ( 1 )

  • Lorenzo

    Nel 2009 all’I.P.S.I.A. di Francofonte (SR) già si trovano preparati x gli esami di Stato del 5° anno ad indirizzo elettrico ed elettronico e con degli stage presso le aziende di Torino (rapporto tra scuola e lavovo
    – oggi tramite concorso sono tecni all’enel -(che già avevo predicato) a scuola.La scuola diventa lider ,quando insegnanti che martellano sull’aggiornamento.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.