Categorie

QUESITO TECNICO
Protezione differenziale generale in una camera d’albergo

~DIn tutti i quadretti delle camere del residence albergo *** in Versilia è installato un interruttore magnetotermico differenziale indicato come “generale” dalla targhetta. In realtà non è proprio “generale”, in quanto se aperto, i fan coil alimentati da una linea dedicata da un quadro di piano, rimangono in tensione. A mio parere questo genera una situazione di pericolo per il manutentore, che si può trovare a lavorare su parti in tensione senza saperlo. A livello normativo questa soluzione è accettabile?

anonimo via form

~RLa soluzione da Lei descritta mi risulta abbastanza diffusa. Non ci sono riferimenti normativi che richiedono una sorta di “pulsante di sgancio” in una camera di albergo. Inoltre, in caso di intervento, il manutentore eventualmente esposto a rischio elettrico è tenuto ( = obbligato dal DLgs 81/08) ad applicare le procedure previste dalla Norma CEI 11-27 in materia di lavori elettrici fuori tensione (verifica dell’assenza di tensione).
E’ opportuno “togliere i gradi di generale” all’interruttore, e indicare sul quadro “ATTENZIONE: i fan coil sono alimentati dal quadro xxx situato…”

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.